Akragas-Savoia: il sindaco Starita scrive ad Angelo Alfano
Savoia e Amministrazione Comunale si sono incontrati in mattinata

 

Torre Annunziata non resta a guardare. Nell'attesa delle iniziative che saranno portate avanti dai tifosi, al fine di scongiurare il divieto che, pare, la Digos abbia imposto circa la vendita dei tagliandi per il match Akragas-Savoia ai non residenti ad Agrigento e provincia, questa mattina alle 9.30 presso la sala stampa del 'Giraud' si è tenuto un incontro tra l'AC Savoia 1908 e l'Amministrazoine comunale, nella persona del sindaco Avv. Giosuè Starita. Questi, nella giornata di ieri, ha già contattato il sindaco di Agrigento oltre ad inviare una nota al Prefetto della città siciliana e per conoscenza al Ministro degli Interni Angelino Alfano.

A seguire la nota stampa diramata da qualche minuto dall'Area Stampa.

Questa mattina alle ore 9.30 si è tenuto, presso la sala stampa ‘Leonardo Sfera’ dello stadio Giraud, un incontro tra l’A.C. Savoia 1908 rappresentata dall’amministratore unico, arch. Quirico Manca e dal vice presidente, avv. Orlando Santaniello, e l’Amministrazione comunale nella persona del sindaco, avv. Giosuè Starita.

In un clima di massima collaborazione e cordialità si è affrontata la delicata questione relativa al possibile divieto di trasferta nei confronti dei tifosi del Savoia in occasione della sfida del prossimo 19 gennaio ad Agrigento.

Nel premettere che non è giunta alcuna comunicazione ufficiale in tal senso, pertanto al momento la partecipazione dei sostenitori dei bianchi alla gara è libera, al fine di evitare spiacevoli ‘sorprese’ si sono convenute una serie di azioni ‘preventive’.

Il sindaco Starita già ieri ha contattato il primo cittadino di Agrigento per palesargli l’opportunità che la gara si svolga senza limitazioni stante il carattere di assoluta correttezza e sportività che denota le due tifoserie.

Il sindaco ha inoltre inviato una nota al Prefetto di Agrigento, dott. Nicola Diomede e per conoscenza al Ministro degli Interni, onorevole Angelino Alfano ed al Responsabile del Dipartimento degli Affari Territoriali presso il Ministero Degli Interni, dott. Umberto Postiglione, al fine di porre l’accento sull’inopportunità di eventuali decisioni che conducano al divieto di trasferta per i tifosi del Savoia, espressione di una cittadinanza che già nella gara d’andata ha accolto nella miglior maniera possibile i tifosi, la società e la squadra agrigentina. Pertanto in un concorde spirito di comunanza e vicinanza di due comunità meridionali è evidente l’opportunità che venga consentita la fruizione di Akragas-Savoia a tutti come è giusto che sia.

Nel contempo la dirigenza dell’A.C. Savia 1908 ed il sindaco hanno coinvolto i parlamentari del territorio attivandoli per monitorare l’evolversi della vicenda, affinché il divieto venga scongiurato.

Si invitano pertanto tutti i tifosi ad avere massima fiducia nell’operato della società e delle istituzioni e di rispondere in massa all’appello lanciato dall’A.C. Savoia 1908 di assistere in massa al match di domani contro il Rende per vivere una grande giornata all’insegna dello sport.


(Redazione)

 
CONSIGLIA O LASCIA UN COMMENTO
Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi