Ancora un deferimento dalla covisoc
Probabile penalizzazione anche per la prossima eventuale stagione

 

Non trova fine il susseguirsi di brutte e tristi figure della gestione Manca di questa tragica stagione di Lega Pro per il Savoia. Oggi infatti, giunge come pioggia che si trasforma in grandine, un ulteriore deferimento per l'amministratore ai più ignoto, avv. Alfonso Piantoni, dovuto alla mancata presentazione al 31 dicembre 2014 del rendiconto semestrale e come se non bastasse anche un deferimento rivolto alla società A.C. Savoia per responsabilità diretta nella mancata presentazione tempestiva del suddetto rendiconto. Questo il comunicato del Procuratore Federale: Il Procuratore Federale, a seguito di segnalazione della CO.VI.SO.C., ha deferito al Tribunale Federale Nazionale Sezione Disciplinare: • Il Sig. Piantoni Alfonso Maria, legale rappresentante pro-tempore della Società A.C. Savoia 1908 S.r.l.: per la violazione di cui all’85, lett. C), paragrafo II), punto 1), delle N.O.I.F., in relazione all’art. 10, comma 3 prima parte, del C.G.S. e all’art. 90, comma 2, delle N.O.I.F., per non aver documentato agli Organi Federali competenti l’avvenuto deposito della relazione semestrale al 31 dicembre 2014, nei termini stabili dalla normativa federale; •per la violazione di cui all’85, lett. C), paragrafo VIII), punto 2), delle N.O.I.F., in relazione all’art. 10, comma 3 prima parte, del C.G.S. e all’art. 90, comma 2, delle N.O.I.F., per non aver documentato agli Organi Federali competenti l’avvenuto deposito del prospetto R/I, calcolato sulla base delle risultanze della relazione semestrale al 31 dicembre 2014, nei termini stabili dalla normativa federale; • per la violazione di cui all’85, lett. C), paragrafo IX), punto 1), delle N.O.I.F., in relazione all’art. 10, comma 3 prima parte, del C.G.S. e all’art. 90, comma 2, delle N.O.I.F., per non aver documentato agli Organi Federali competenti l’avvenuto deposito del prospetto P/A, calcolato sulla base delle risultanze della relazione semestrale al 31 dicembre 2014, nei termini stabilti dalla normativa federale; • la Società A.C. SAVOIA 1908 S.r.l.: per la violazione dell’art. 4, comma 1, del C.G.S. a titolo di responsabilità diretta, per le violazioni disciplinari ascritte al proprio legale rappresentante pro-tempore.


(Marco Vetturino)

 
CONSIGLIA O LASCIA UN COMMENTO
Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi