ANTEPRIMA. Il ritorno di Nino Guarro
Il primo grande colpo del nuovo Savoia è un torrese doc

 

Torre Annunziata - "Voglio ringraziare i fratelli Schettino che hanno fatto di tutto per riportarmi a Torre Annunziata. Ovviamente sono emozionatissimo e felicissimo di poter vestire ancora una volta la casacca bianco-scudata".

Queste le prime dichiarazioni di Antonio Guarro, sempre presente quando si tratta di aiutare la squadra della sua città. Dopo una grandissima stagione a Sarno (33 presenze ed 11 gol) il calciatore classe '85 giocherà nel prossimo campionato di Eccellenza con il Savoia grazie ad una trattativa lampo gestita con maestria dai fratelli Schettino.

Nelle ultime due stagioni a Torre (2011-2012 e 2012-2013) Guarro ha vinto un campionato di Eccellenza e una Coppa Italia Regionale collezionando 60 presenze e 31 reti. L'augurio è che il Savoia possa ripetere quell'esaltante esperienza.

Altre novità, intanto, anche sul fronte societario: oltre ai fratelli SchettinoNazario MatachioneSalvatore Carpentieri e Michele Riggi, anche i fratelli Tommaso Nicola Serpico, originari di San Giuseppe Vesuviano e noti commercianti nel settore della biancheria, si sono aggiunti alla mini-cordata torrese. A confermarci l'indiscrezione è stato proprio Alfonso Schettino, cognato degli imprenditori vesuviani.


(Redazione)

 
CONSIGLIA O LASCIA UN COMMENTO
Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi