Barletta-Savoia 0-0. Prosegue la striscia positiva
Scarpa sbaglia un rigore. Domenica arriva l'Ischia

 

BARLETTA – Finisce zero a zero il posticipo tra Barletta e Savoia valido per la sesta giornata del campionato di Lega PRO, girone C. Secondo pareggio a reti bianche di fila per gli uomini di Bucaro che dopo lo 0-0 di mercoledì scorso al Giraud contro il Lecce hanno impattato contro i biancorossi di Sesia proseguendo la striscia positiva con cinque punti conquistati nelle ultime tre gare, due delle quali disputate fuori casa e nessun gol subito. Un punticino, quello del Putilli, da tenere stretto anche se il Savoia può recriminare per un calcio di rigore sbagliato al 39’pt da Francesco Scarpa; i bianchi, inoltre, hanno giocato per oltre mezzora in superiorità numerica a causa dell’espulsione dell’ex Stendardo, ma non sono riusciti ad ottenere l’intera posta in palio rischiando, addirittura, di perdere nel finale.

LE SCELTE DEL MISTER– Privo di Checcucci, squalificato, e Laezza, infortunato, Bucaro manda in campo Sirigu a far compagnia a Di Nunzio e Rinaldi nella difesa a tre. A centrocampo l’unica novità, rispetto alla gara con il Lecce, è rappresentata da Cremaschi al posto di Sanseverino. In avanti spazio a Scarpa-Cipriani. Dopo tanta tribuna, si rivede Gargiulo, che entrerà negli ultimi quindici minuti.  

LA PARTITA– Dopo la classica fase di studio è il Barletta a guadagnare metri e ad impensierire più volte la difesa bianco-scudata ma Santurro e i suoi compagni di reparto si fanno trovare sempre pronti. Il Savoia fa capolino dalle parti di Liverani di rado, ma dimostra di poter rendersi pericoloso. Nel finale i bianchi hanno la chance più ghiotta di passare in vantaggio: Stendardo atterra Cipriani, l’arbitro espelle il difensore ex Savoia e decreta la massima punizione. Sul dischetto va Scarpa che però calcia troppo centralmente favorendo l’intervento di Liverani. Con un uomo in più ci si aspetta un Savoia più arrembante nella ripresa. Bucaro concede un tempo a Di Piazza (fuori Cipriani) ma l’ex Benevento non va oltre due gol ‘mangiati’. Lo imita Francesco Scarpa che a metà tempo si divora lo 0-1 a porta sguarnita. Poco prima della mezzora viene ristabilita la parità numerica in campo con l’espulsione diretta di Malaccari reo di aver colpito un avversario a gioco fermo. Il Barletta, che già in precedenza si era visto negare la gioia del vantaggio da un intervento miracoloso di Santurro, spaventa i bianchi in più di un’occasione, tant’è che Bucaro si vede costretto a ‘preservare’ il pareggio inserendo Gargiulo al posto di Scarpa. Non accade più nulla e al triplice fischio esultano i centotrenta supporters oplontini che hanno seguito la squadra in Puglia, bel accolti dagli ultras biancorossi che hanno omaggiato la tifoseria del Savoia con acqua e cibo.

Prosegue dunque la striscia positiva di Bucaro: il Savoia cresce di partita in partita, conquista punti, non prende gol e prosegue il cammino in Lega PRO in piena media salvezza. C’è sicuramente da migliorare, specialmente nel reparto offensivo, apparso troppo sterile anche quando, sia con il Lecce che, quest’oggi, col Barletta, ci si è ritrovato con l’uomo in più ma senza riuscire a metterla dentro. Sabato prossimo, intanto, il Savoia tornerà in campo: al Giraud, arriva l’Ischia. Ma la partita più importante, probabilmente, di disputerà in settimana quando dovrebbe finalmente risolversi la querelle societaria. Non è da escludere che ci saranno sorprese.

BARLETTA 0 (0)
SAVOIA 0 (0)

BARLETTA (4-3-3): Liverani; Meola, Stendardo, Radi, Cortellini; Quadri (33’st Branzani), De Rose, Palazzolo; Floriano, Dell’Agnello (40’pt Zammuto), Fall. A disp.: De Martino, Guarco, Gemignani, Venutucci, Rizzitelli. All.: Sesia.

SAVOIA (3-5-2): Santurro; Sirigu, Rinaldi, Di Nunzio; Cremaschi, Gallo (19’st D’Appolonia), Calzi, Malaccari, Sabatino; Scarpa (30’st Gargiulo), Cipriani (1’st Di Piazza). A disp.: Gragnaniello, Giordani, Sanseverino, Sevieri, D’Appolonia. All.: Bucaro.

ARBITRO: sig. Guccini di Albano Laziale.

NOTE: spettatori presenti 2.000 circa di cui un centinaio giunti da Torre Annunziata. Al 39’ il Savoia ha sbagliato un calcio di rigore con Scarpa. Ammoniti: Calzi (S), Meola (B), Di Nunzio (S), Quadri (B). Espulsi: 39’pt Stendardo (B), 27’st Malaccari (S). Angoli: 7-4 per il Barletta. Recupero pt: 2’; st: 3’.


(Redazione)

 
CONSIGLIA O LASCIA UN COMMENTO
Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi