Casertana-Savoia 4-1: sonora sconfitta dei bianchi al Pinto.
‘Strana’ panchina per Scarpa. La Reggina vince e vede i play-out

 

CASERTA – Finisce 4-1 per i falchetti il derby del Pinto disputato in assenza dei tifosi ospiti, ormai poco graditi sia in casa che in trasferta. Doppietta di Murolo e reti di Mancosu e Cissé, per i padroni di casa, inutile il momentaneo pareggio di Partipilo ad inizio ripresa. Gara a senso unico, con il Savoia che non è riuscito mai a creare seri pericoli a Fumagalli, eccezion fatta per l’occasione dell’1-1, mentre, dall’altra parte, tanto lavoro ha dovuto compiere Gragnaniello per evitare un passivo più pesante. Con la sonora sconfitta odierna e la concomitante vittoria della Reggina sul Catanzaro la situazione del Savoia si fa drammatica: i bianchi sono un punto sopra gli amaranto ma, in settimana, alla squadra dello stretto, potrebbero essere restituiti due punti. I torresi, inoltre, disputeranno l’ultima gara (domenica ore 15:00 contro il Messina) senza gli squalificati Sirigu, Saric e Sanseverino. E’ ancora Messina, dunque, a decidere le sorti del calcio torrese: lo scorso anno, la vittoria di misura sul Città di Messina, seconda squadra della città dello stretto, decretò la fine di una cavalcata indimenticabile, quest’anno, invece, sarà l’ACR a scrivere il futuro dei bianchi.

LA PARTITA – Papagni attua una vera e propria rivoluzione: fuori Scarpa, Di Piazza, Pizzutelli e Cremaschi, dentro Mercadante, Giordani, Partipilo e Cornacchia, all’esordio con la maglia bianca. Il tecnico di Bisceglie ha rinunciato a Di Piazza, diffidato, per non rischiare di ‘perderlo’ per la gara contro il Messina: ancora misteriose, invece, le motivazioni dell’assenza del capitano.

La gara non decolla subito ma col passare dei minuti è la Casertana a prendere in mano le redini del gioco. La prima rete dei falchetti arriva alla mezzora e porta la firma di Murolo che tutto solo batte l’incolpevole Gragnaniello. I rossoblu spingono, ma la poca incisività e qualche buon intervento di Gragnaniello consentono al Savoia di andare al riposo sul risultato di 0-1. Nella ripresa i bianchi pareggiano subito grazie ad una rete di Partipilo che approfitta di un errore di Fumagalli e insacca. La Casertana, tuttavia, non si scompone e solo quattro minuti dopo è Mancosu a ribadire in rete un assist di Agodrin e a riportare in vantaggio i suoi. L’ennesima mazzata per i bianchi arriva con l’espulsione di Sanseverino per proteste: la gara dei bianchi finisce qui e la Casertana triplica con Cissé e poi cala il poker con Murolo, autore di una doppietta.

LA CLASSIFICA – Il Savoia resta a +1 sulla Reggina e, battendo domenica prossima il Messina, può raggiungere la post-season. In caso di pareggio o di sconfitta, bisognerà valutare il risultato di Martina-Reggina, con i pugliesi che non hanno più nulla da chiedere al campionato. Tutti i calcoli potrebbero essere vani se la giustizia sportiva, in settimana, quando valuterà il ricorso della Reggina, deciderà per restituire due punti agli amaranto. In quel caso soltanto un’improbabile sconfitta dei calabresi e un risultato positivo contro il Messina salverebbero il Savoia. 


(Redazione)

 
ALTRE NEWS

 

NEWS DA TORRE ANNUNZIATA
POWERED BY

CONSIGLIA O LASCIA UN COMMENTO
Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi