Conferenza post Savoia - Mondragone 2 - 0
Le dichiarazioni dei protagonisti della gara

 

Nel post gara di Savoia - Mondragone mister Cimmino si presenta con animo più disteso rispetto al pre partita grazie alla vittoria molto sofferta conquistata contro una squadra solida e compatta come quella allenata da mister Amorosetti. A comunicare le proprie impressioni si presentano anche Borrelli e Tulimieri, il primo molto soddisfatto di essere tornato tra i titolari ed aver contribuito alla vittoria con una buona prestazione; il giovane centrocampista però non è appagato ma pronto a continuare a crescere. Ai microfoni della stampa anche mister Amorosetti e l'autore del 2 a 0 Kevin Tulimieri. Queste le dichiarazioni dei protagonisti: Cimmino: Salvatore è un professionista serio e può capitare. Dopo l'espulsione di Pianese è normale che può subentrare la paura di non vincere ma in dieci contro undici siamo riusciti comunque a fare gol, voglio ringraziare tutti quelli che sono subentrati e si sono fatti trovare pronti. Tulimieri è un ragazzo molto bravo, non ho visto bene l'espulsione ma determinate cose non si fanno. Le altre potrebbero continuare a vincere sempre ma noi dobbiamo guardar
e a noi stessi. I tifosi ho sempre detto che sono il dodicesimo uomo in campo e ci stanno accompagnando partita dopo partita. Nel primo tempo potevamo comunque fare gol abbiamo avuto diverse occasioni. Borrelli: sono arrivato stanco su quella occasione da gol, la cosa importante è che mi sono fatto trovare pronto al momento giusto, mi sono sempre allenato al massimo per questo, ho contribuito comunque con un assist ma non è il mio punto d'arrivo, è il mio punto d'inizio, non era facile e si avvertiva comunque anche la pressione dei tifosi. Amorosetti: non dobbiamo dimenticare che siamo una squadra che si deve salvare, abbiamo accarezzato il sogno di fermare anche il Savoia oltre al Portici. Non ho avuto il tempo materiale per sostituire Lamin, ci avevamo già pensato a cambiare qualcuno degli ammoniti, glielo avevo già detto di non accettare in nessuna provocazione, purtroppo può scappare la parola riguardante il colore anche se non va assolutamente bene, il ragazzo ha comunque ampi margini di crescita e continuerà a fare bene sicuramente. Fino alla fine per la salvezza sarà una lotta per la salvezza, a noi però resteranno solo San Giorgio e Procida da ora fino alla fine. Sul gesto finale di applaudire penso che sia un gesto indispensabile. Tulimieri: voglio dedicare questo gol egoisticamente a me stesso perché sono stato fermo a dicembre non facendo grossi allenamenti a causa del problema alla schiena e si è visto sia a Pimonte che poi a Procida, oggi invece è andata bene, volevo questo gol e questo tre punti che sono importanti, va bene così. Il gol è stata un'azione solitaria, ma sono contento per l'importanza della gara. Da dicembre in poi sono abituato a ricevere sorprese ma rispetto assolutamente le scelte dell'allenatore, sono sempre disponibile. Sui rigori l'allenatore decide, io non avrei problemi a tirarlo nel momento in cui mi venisse affidato il compito. Io penso che Esposito è un ragazzo intelligente oltre che un grande giocatore perché ha fatto 19 gol ma si è anche sacrificato tanto per la squadra e per lui è davvero dura. A Procida siamo stati davvero sfortunati, abbiamo avuto un ottimo approccio ma abbiamo perso, invece oggi no ma abbiamo vinto. Lo scherzo continua!

(Marco Vetturino )

 
CONSIGLIA O LASCIA UN COMMENTO
Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi