Coppa Italia: passa il Savoia
Matera battuto per due reti a zero

 

Savoia ai sedicesimi di Coppa Italia. I bianchi chiudono la gara nella ripresa grazie alle reti di Longo ed Esposito. Feola schiera solo 4/11 della "formazione tipo". Prossimo turno contro la vincente di Marcianise-Cavese.

 

Fanno festa i tremila del "Giraud": il Savoia vince e passa il turno senza grosse difficoltà, nonostante Feola abbia concesso un turno di riposo a Petricciuolo, Viglietti, Meloni, Terracciano, Carotenuto, De Liguori e un mezzo turno di riposo a Tiscione, subentrato nel finale a Longo che a sua volta aveva sostituito capitan Scarpa. Per la verità anche il Matera si è presentato al "Giraud" non nella sua formazione tipo: Cosco, come Feola, ha preferito far tirare un po' il fiato ai big in vista del delicato match con la Turris; lo stesso ha fatto il tecnico oplontino con un occhio già all'Akragas che domenica sarà ospite al "Giraud". 

SI FA SUL SERIO - Savoia e Matera fanno sul serio, così come fanno sul serio i tifosi oplontini e quelli materani (una ventina) che si beccano per tutti i novanta minuti. La gara è maschia ed entrambe le squadre dimostrano di voler fare bene anche in Coppa. Feola manda in campo Maiellaro, Criscuolo, Mocerino, Gargiulo, Stendardo, Manzo, Bizzarro, Di Pietro, Del Sorbo, Scarpa ed Esposito. La prima frazione è caratterizza da una lunga fase di studio, con il pallino del gioco che permane princpalmente a centrocampo. Salvo qualche conclusione velleitaria, come quella di Bizzarro al minuto venticinque, le squadre sono chiuse e aspettano l'errore dell'avversario. 

ORLANDO SPAVENTA IL GIRAUD - Col passare dei minuti i bianco-scudati avanzano il proprio baricentro e si fanno vedere con maggiore insistenza dalle parti di Lombardo ma il Matera concede al massimo qualche corner. L'azione più pericolosa della prima frazione la collezionano gli ospiti: al 43' Orlando riceve da Oliveira e di esterno destro, al volo, colpisce la sfera che si perde di un niente a lato con Maiellaro, immobile. 

LONGO-GOAL - La ripresa offre subito due spunti interessanti: doppia conclusione da fuori di Bizzarro, al terzo minuto, la prima conclusione viene rimpallata, la seconda termina alta. Feola fa uscire Scarpa e butta nella mischia Longo. Sette minuti dopo, il tecnico oplontino viene premiato. Azione insistita di Bizzarro che dal vertice destro dell'area materana fa partire un preciso cross, l'accorrente Longo riceve e insacca. 1-0. 

REAZIONE MATERA - Il vantaggio non fa bene al Savoia che nella fase centrale della seconda frazione subisce la reazione del ;atera: i lucani ci provano al 19' con Tundo ma la conclusione da fuori del giovane centrocampista proveniente dal vivaio del Lecce si perde a lato. Gli ospiti fanno possesso palla e alzano il proprio baricentro: al 27' ci prova il neo entrato Sy ma la mira è alta.

ESPOSITO CHIUSE IL MATCH - Nel momento migliore del Matera arriva il raddoppio del Savoia. Minuto ventinove: Manzo vede Lombardo leggermente fuori dai pali e prova il pallonetto ma trova solo la traversa; sulla respinta Esposito fa sua la sfera e chiude il match. Il finale non regala grosse emozioni: i bianco-scudati controllano agevolmente la gara e fanno festa sotto la tribuna con il pubblico oplontino.

Domenica al Giraud arriva l'Akragas che, come i bianco-scudati è a punteggio pieno. Il match si disputerà alle ore 13:00 e sarà trasmesso in diretta su Rai Sport 1.
 


SAVOIA: Maiellaro 6,5, Criscuolo 6, Mocerino 6,5, Gargiulo 6,5 (25'st Viscovo 6), Stendardo 7, Manzo 6,5, Bizzarro 6,5, Di Pietro 6, Del Sorbo 6, Scarpa 6 (7'st Longo 7, 35'st Tiscione s.v.), Esposito 6,5. A disp.: Rinaldi, Terracciano, Carotenuto, Meloni, Veritiero. All.: Feola 7.

MATERA: Lombardo 6, Ciano 5,5, Bassini 5,5, Tundo 6, Migliaccio 6, Calori 6, Orlando 5,5 (7'st Pagliarini), Roselli 6 (1'st Iannini), Di Gennaro 6, Todino 5,5 (24'st Sy), Oliveira 6. A disp.: Bifulco, Sbardella, Iorfida, Colucci, Raveduto, Lauria. All.: Cosco 6.

ARBITRO: Domenico Palermo di Bari

RETI: 14'st Longo, 29'st Esposito.

NOTE: presenti circa 3.000 spettatori. Angoli: 4-1 per il Savoia. Ammoniti: Mocerino (S), Manzo (S), Bizzarro (S), Pagliarini (M). Recupero 2'pt, 5'st. 


(Nello Sorrentino)

 
CONSIGLIA O LASCIA UN COMMENTO
Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi