Donato Rima ad Oplontini.com
"Se dovesse arrivare una chiamata sarei felicissimo"

 

Dopo tre anni travagliati, Donato Rima, attaccante classe '87 nato a Torre Annunziata, si presenta desideroso di tornare a giocare con la casacca biancoscudata e pronto fisicamente a dare tutto per il suo amato Savoia.

Ecco l'intervista rilasciata dall'attaccante ex Savoia e Gladiator ad Oplontini.com.

Questi tre anni dopo l'esperienza al Savoia cosa ti hanno lasciato?
Sono stati tre anni difficili: all'Isernia infatti fu dura, giocai solo le prime tre partite poi preferì andar via proprio perchè vidi che la situazione societaria non era delle più rosee. Anche per le altre esperienze sono stato molto sfortunato ad arrivare sempre in società in cattive condizioni.

Cosa pensi dell'annata del Savoia in Lega Pro, che idea ti sei fatto?
E' la squadra della mia città, quindi l'ho seguita ogni domenica ed ho potuto constatare le difficoltà. Da torrese vorrei mandare un ringraziamento ai ragazzi che hanno dimostrato di essere dei grandi professionisti, lottando e non mollando mai nonostante fossero stati completamente abbandonati dalla società.

Sogni e desideri di tornare a giocare per il Savoia?
Sì, assolutamente. E' il mio sogno ed il mio desiderio più grande, spero tanto in una chiamata e so di poter dare una grande mano a riportare il Savoia in alto, dove merita di stare. Poco fa ho ricevuto anche una chiamata da un'altra squadra importante, ma ho risposto che preferisco aspettare la chiamata della squadra che ho nel cuore.

Cosa pensi di poter dare tecnicamente a questo nascente Savoia se dovesse arrivarti la chiamata? Conosci già il mister Masecchia?
Tecnicamente io posso dare il mio apporto sotto rete, da punta centrale quale sono. La mia passione è fare gol: mi sono allenato molto in questo periodo con il mio preparatore e mi sento carico e pronto per giocare. Conosco bene mister Giovanni (Masecchia, ndr), lo conobbi a Terzigno quando io esordì e lui era ancora un giocatore della Nuova Terzigno.

Che idea ti sei fatto del progetto Todisco e Matachione?
Stanno costruendo un'ottima squadra che può sicuramente fare grandi risultati e dare tante soddisfazioni alla città di Torre Annunziata; hanno acquistato ottimi calciatori fino ad oggi. Il progetto penso sia molto serio e lungimirante, quindi credo faranno grandi cose.

Serie D 2013 al Savoia, cosa porti dentro da quell'esperienza?
All'inizio sembrava un'annata vincente, infatti nelle prime partite conquistammo diverse vittorie che facevano ben sperare, poi dopo quel triste e tragico episodio di Pomigliano e la consequenziale squalifica del campo per dieci giornate, tutto si complicò e purtroppo le cose finirono come tutti sappiamo, non benissimo; ma per me fu comunque un onore e la realizzazione di un sogno giocare per la squadra della mia città come lo sarebbe in questa stagione.

L'intervista di Rima si conclude con un saluto a Salvatore Gallo, videomaker di Oplontini.com, attualmente in ospedale in attesa di un intervento chirurgico. 

Vorrei fare un grosso in bocca al lupo al mio amico Strikler, che è stato davvero sfortunato ad avere questo incidente, ed è davvero triste che succedano queste cose. Un grosso augurio per martedì, il giorno dell'intervento al braccio!


(Marco Vetturino)

 
ALTRE NEWS

 

NEWS DA TORRE ANNUNZIATA
POWERED BY

CONSIGLIA O LASCIA UN COMMENTO
Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi