Feola: "A Pomigliano gara difficile"
Quasi certo il divieto di trasferta per gli oplontini

 

Un inizio di campionato così non si vedeva da tempo: tre partite e altrettante vittorie, tredici gol fatti e soltato uno subito, squadra che migliora di gara in gara.

Domenica prossima, quasi certamente orfana del proprio pubblico, il Savoia sarà impegnato al "Gobbato" di Pomigliano: una trasferta senz'altro difficile che nasconde diverse insidie.

Lo sa bene Feola che nel corso della conferenza stampa pomeridiana ha provato a tenere alta la tensione in vista del difficile match di domenica. 

"Mi auguravo un inizio di campionato del genere, ma domencia sarà difficile: il Pomigliano viene da tre sconfitte, l'ambiente è più caldo che mai. Inoltre - aggiunge Feola - dovremo fare a meno dei nostri tifosi. Ci toccherà dare il massimo contro una squadra che ha voglia di rivalsa".

Feola ha sottolineato come le altre squadre riescano ad allentare la pressione attribuendo al Savoia il ruolo di "ammazza-campionato". Lo stesso tecnico dell'Akragas, intervistato la settimana scorsa da Oplontini.com non annoverava la propria squadra tra le pretendenti alla vittoria finale, nonostante un organico di tutto rispetto.

"Chiunque giocherà contro di noi dirà che siamo solo noi i favoriti, ma io non sono d'accordo. Ci sono altre squadre attrezzate per vincere e che hanno tutti i mezzi per metterci in difficoltà. E' vero - prosegue il tecnico - che quando sono arrivato a Torre Annunziata ho dichiarato apertamente che avevamo l'obbligo di vincere, sia per il lavoro fatto dalla società, sia per la tifoseria che non smette mai di sostenerci, ma ciò non vuol dire che non sarà difficile. Ci saranno dei cali ed è lì che dovremmo essere bravi a perdere meno punti possibili".

Chietti, tecnico della Cavese, in settimana ha dichiarato che la sua squadra non è inferiore al Savoia. "Sono contento di queste dichiarazioni: del resto anche loro hanno vinto le prime partite ed hanno una rosa di tutto rispetto".

Il Savoia a Pomigliano dovrà fare a meno, oltre che dei tifosi, di Ruscio che ha recuperato dal problema all'adduttore ma ha accusato problemi alla schiena durante l'allenamento odierno e di Terracciano che ne avrà ancora per quindici giorni. 


(Nicola Cocola)

 
CONSIGLIA O LASCIA UN COMMENTO
Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi