Il Basketorre raggiunge le semifinali playoff
Il mondo sportivo di Torre Annunziata

 

A Torre Annunziata non si può assolutamente dire che esista solo il calcio; se le voci e le scommesse su chi e se ci sarà la guida del Savoia a settembre si alternano con le maggiori speranze che il calcio possa ritornare si, ma in maniera corretta, trasparente, onesta e lungimirante, c’è invece, una vasta platea di persone appassionate che amano lo sport e che possono gioire degli ottimi risultati che ogni anno riescono ad ottenere le diverse associazioni sportive presenti sul territorio ma mai, o quasi mai riconosciute e sostenute dalle istituzioni locali in maniera costante e progettuale. Irma Testa a Rio 2016 e la Fiamma Torrese che tiene ancora in alto la pallavolo femminile torrese, sono solo 2 delle tante realtà che inorgogliscono gli appassionati di sport oplontini; il Basketorre è un’altra di queste realtà ed oramai sono diversi anni che riesce a mantenere alto il livello anche della pallacanestro torrese, riuscendo costantemente a giocarsi la promozione in categorie superiori. Domenica pomeriggio infatti, grazie ad una prestazione con la P, la squadra di coach Scaramozza si è guadagnata l’accesso alle semifinali dei playoff di serie D, nelle quali affronterà la ben attrezzata squadra di Minori.

Questo il comunicato della società, il commento del presidente onorario Vecchione e gli altrettanto importanti risultati delle ottime giovanili:

Il Basketorre passa il primo turno dei playoff del campionato di serie D ed accede alla semifinale domando in gara tre un ottimo Bellizzi : i biancoblu di coach Scaramozza, dopo la batosta subita in gara 2, non perdono l’occasione per riscattarsi sfoderando una prestazione maiuscola necessaria per avere ragione di un avversario davvero forte. Al PalaOplonti il pubblico è quello delle grandi occasioni , le tribune non bastano per contenere i tanti tifosi oplontini che sostengono incessantemente i propri beniamini , discreta e calda la pattuglia di supporters del Bellizzi così come tanti sono gli appassionati giunti dalle città limitrofe per assistere a quello che si preannunciava come gran bel match e che tale si conferma con l’andare dei minuti: l’inizio è pirotecnico con tanti canestri di pregio , molti dei quali dalla lunga distanza , il Basketorre colpisce a ripetizione con Festa e Fontanella ma gli ospiti ribattono colpo su colpo. Nel secondo quarto le maglie della difesa torrese si stringono ed i salernitani incontrano maggiori difficoltà mentre implacabili le bocche di fuoco torresi Di Luise, Santoro , Balzano martellano la retina avversaria. All’intervallo è 57-38 per il Basketorre. Nella seconda metà di gara il Bellizzi , mai domo , tenta di reagire ma i biancoblu di casa sono in serata di grazia, la grinta di Petrocelli e Carfora trascina i compagni; il divario tra le due compagini addirittura cresce e l’espulsione tra le file salernitane di Russelli che fa seguito all’ uscita per falli del play Lasala fa calare il sipario sulle residue velleità di rimonta dei degli ospiti. L’ultimo quarto è pura accademia , c’è spazio per i canestri di Guida e del giovanissimo Costantino, alla sirena finale esplode la festa torrese a sancire una bella serata di sport e di basket con tanta gente ad assistere ad una partita degna di una categoria superiore. Il commento del presidente onorario Vecchione: “Abbiamo eliminato una grande squadra – è il commento del presidente onorario Vecchione – per riuscirci abbiamo dovuto dare il massimo e dobbiamo ringraziare di cuore anche tutti quelli che sono venuti a sostenerci e che ci hanno dato una grande carica. Adesso ci aspetta un’altra sfida durissima con Minori nella quale non potremo contare neanche sul vantaggio della bella in casa, sono convinto, però, che con l’iniezione di fiducia derivante da questa grande vittoria potremo riuscire a toglierci ancora qualche soddisfazione” Le notizie dalle giovanili: Vittoria importante anche per l’under 14 che, in rimonta, viola il campo del Marcianise cogliendo un successo esterno che rimette Germano e compagni in corsa per le finali regionali. Trionfa, non senza soffrire, anche l’under 13 che all’esordio nella fase Gold supera un ostico Casagiove. Dopo due quarti in sordina e con un passivo di 10 punti da recuperare, i cangurotti di coach Magliulo si scuotono e , trascinati da Gianluca Landi, riacciuffano i casertani dilagando poi nel finale grazie ai canestri di Mazza e Veneziano. Sfortunati gli Under 16 che cedono di misura sul difficile campo di Minori nonostante una prestazione soddisfacente.


(Marco Vetturino )

 
CONSIGLIA O LASCIA UN COMMENTO
Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi