LECCE-SAVOIA 1-0: i bianchi fermati dai salentini
Decide un eurogol di Papini.

 

LECCE – Finisce 1-0 per i giallorossi il match del “Via Del Mare” tra Savoia e Lecce. A decidere la gara un eurogol di Papini al 16’pt. Piccolo passo indietro per i bianchi che hanno risentito oltremodo dell’assenza di capitan Scarpa non riuscendo mai a creare pericoli alla porta difesa da Caglioni. Un passo indietro anche in classifica che vede la salvezza diretta allontanarsi di una lunghezza.

Per la delicata trasferta salentina, Papagni opta per un 3-5-2 e fa esordire subito Leonetti, ultimo acquisto del mercato di riparazione. In campo dal primo minuto anche Ferrante e Boilini, preferito a Sevieri. Bollini, subentrato in settimana a Pagliari, privo di Miccoli, si affida ad un 4-3-3 con un tridente di tutto rispetto formato da Herrera, Moscardelli e Lepore.

Il Lecce si rende pericoloso fin dalle prime battute ed in particolare con Moscardelli che diverse volte ‘scalda’ i guantoni di Gragnaniello. Questi, però, nulla può sul bolide di Papini che al 16’ insacca con un sinistro imparabile che fa esplodere il “Via Del Mare”. Il Savoia accenna ad una timida reazione e i bianchi, in effetti, riescono anche a tessere qualche buona trama di gioco ma l’assenza di un regista e di un finalizzatore rendono la manovra offensiva assolutamente inconcludente. Il Lecce nel finale va vicinissimo al 2-0 con il solito Moscardelli sul quale Gragnaniello è chiamato al miracolo.

Nella ripresa Papagni butta nella mischia Cremaschi e Partipilo al posto di Giordani e Boilini, ma la musica non cambia. Il Lecce continua ad attaccare e a sfiorare in diverse circostanze il raddoppio che non arriva per l’imprecisione degli avanti salentini e per la bravura di Gragnaniello. Il Savoia, dal canto suo, non riuscirà mai ad impensierire realmente Caglioni nonostante l’incitamento dei circa 200 supporter al seguito che per tutti i novanta minuti hanno incitato i bianchi.

In classifica i bianchi restano ‘bloccati’ al quart’ultimo posto con 20 punti: sale a 25, invece, la ‘quota’ salvezza. Sabato prossimo al Giraud arriva il Barletta dell’ex Stendardo: il Savoia è chiamato a conquistare la terza vittoria casalinga consecutiva per cercare di recuperare punti per riavvicinarsi alla zona salvezza

LECCE 1 (1)
SAVOIA 0 (0)

MARCATORI: 16’pt Papini

LECCE (4-3-3): Caglioni; Mannini, Diniz, Abbruzzese, Lopez; Salvi, Papini (44’st Gomes), Bogliacino; Lepore (14’st Gustavo), Moscardelli, Herrera (22’st Embalo). A disp.: Scuffia, Beduschi, Pino, Miccoli. All.: Bollini.

SAVOIA (3-5-2):  Gragnaniello; Riccio, Checcucci, Sirigu; Giordani (1’st Cremaschi), Saric, Boilini (1’st Partipilo, Sanseverino, Verruschi (27’st D’Appolonia); Ferrante, Leonetti. A disp.: Volturo, Vosnakidis, Mercadante, Sevieri. All.: Papagni.

ARBITRO: D’Apice di Arezzo. (Assistenti: Campitelli di Termoli, Peppe di Ariano Irpino)

NOTE: presenti circa 2.500 spettatori di cui 200 ospiti. Angoli: 5-1 per il Lecce. Ammoniti: Giordani (S), Bogliacino (L), Salvi (L), Papini (L), Ferrante (S), Sirigu (S), Sanseverino (S). Recupero: pt 1’; st 3’.


(Redazione)

 
ALTRE NEWS

 

NEWS DA TORRE ANNUNZIATA
POWERED BY

CONSIGLIA O LASCIA UN COMMENTO
Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi