L'OP Savoia stecca la prima. Cimitile vittorioso
Inutile la rete di Balzano. De Stefano e Putorti firmano la rimonta

 

NOLA - Primo match della stagione e prima sconfitta per l'OP Savoia che le prende dal Cimitile, squadra che affronterà il prossimo campionato di promozione. Cocente delusione per i tanti supporters oplontini che non si aspettavano un esordio così amaro, considerata la caratura dell'avversario, e che hanno contestato squadra e società, invitando tutti ad una maggiore serietà.

LA PARTITA - Col seminario di Nola sullo sfondo e il gran "rumore" dei circa 400 oplontini accorsi allo "Sporting Club" di Nola, l'OP Savoia affronta il primo impegno ufficiale della stagione contro il Cimitile. La gara è valida per la prima giornata di Coppa Italia di Eccellenza. Nei primi minuti qualche imprecisione di troppo per gli uomini di Grimaldi dettate dalla frenesia di voler far gol subito, permettono al Cimitile di trovare alcune ripartenze pericolose che, però, mai mettono in pericolo la porta difesa da Marfella. Al 9' Russo suona la carica con una bella azione personale conclusa con una staffilata che sfiora il palo. La squadra di Grimaldi si sveglia e comincia a creare pericoli ed una grossa mole di gioco offensivo e così al 21' Balzano sfrutta una bella azione di Manzo, che dalla sinistra s'incunea in area e serve un assist per il bomber torrese che insacca in rete con grande freddezza. Fino alla fine del primo tempo poco altro da segnalare a parte un grosso rischio corso da un disattento Rinaldi che lascia andare De Stefano per non rischiare il fallo da ultimo uomo e costringe Marfella ad uscire dall'area e contrastare duramente l'attaccante del Cimitile: vibranti le proteste dei giocatori in maglia rossa, ma per l'arbitro è tutto regolare.

Nel secondo tempo Guarro e compagni, quest'oggi in maglia nera, partono subito molto aggressivi e dopo soli cinque minuti costruiscono la prima azione pericolosa con Manzo che con un tiro al volo sfiora l'eurogoal. Al 30'st Velotti si fa bruciare da un ottimo De Stefano che sfrutta l'ingenua uscita di Marfella per insaccare troppo facilmente in rete per il pareggio del Cimitile. Nella disperata ricerca del gol vittoria il Savoia subisce la clamorosa beffa al 91', quando su un'azione di contropiede De Stefano ancora una volta crea scompiglio nella difesa oplontina, entra in area facilmente, Marfella respinge ma Putorti è pronto ad insaccare in rete il gol partita. Nulla da fare per il Savoia nei restanti 3 minuti di recupero dei 4 concessi dall'arbitro D'Errico.

 

MARCATORI: 20'pt Balzano (OP), 32'st De Stefano (C), 46'st Putorti (C).

CIMITILE (4-4-2): Iovino G.; Iovino P., D'Onofrio, Nappi (dal 18'st Putorti), Zoppino; La Manna V. (dal 22'st Sasso), Ottaiano (dal 10'st Conte), Ciddadino, De Stefano; De Concilis, La Manna B.. A disp: Squillante, Napolitano, Santella, Yacoubi. All. Minichini. 

SAVOIA (4-3-3): Marfella; Tancredi, Mocerino, Velotti, Guarro; Ercole (dal 20'st Palmieri) , Rinaldi, Toscano; Russo (dal 25'st Gallinaro), Balzano, Manzo. A disp: Salineri, Cirillo, Blasio, Di Micco, Onda. All. Grimaldi.

ARBITRO: Francesco Paolo D'Errico di Nocera

NOTE: spettatori presenti 450 circa. Ammoniti: Ciddadino (C), D'Onofrio (C), Toscano (OP), Rinaldi (OP). Calci d'angolo: 6-2 per l'OP Savoia. 


(Marco Vetturino)

 
ALTRE NEWS

 

NEWS DA TORRE ANNUNZIATA
POWERED BY

CONSIGLIA O LASCIA UN COMMENTO
Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi