L'OP Savoia travolge il San Giorgio: è poker
Esordio col botto per gli uomini di Grimaldi

 

SAN GIORGIO A CREMANO – Dopo la brutta figura in Coppa col Cimitile è subito arrivato il riscatto dell’OP Savoia che con un 4-0 perentorio ha battuto il San Giorgio al termine di una gara ben condotta dai bianchi con il risultato mai in discussione. Compatta, ordinata e cinica la squadra di Grimaldi ha debuttato nel migliore lanciando subito un chiaro segnale al campionato pur senza la presenza dei propri sostenitori fermati al varco dall’ennesima assurda decisione del Prefetto di Napoli.

LA PARTITA– Grimaldi fa esordire subito il neo arrivato Gargiulo e schiera Guarro al centro della difesa, Blasio, invece, fa il terzino. In avanti tridente formato da Manzo, Balzano e il giovanissimo Onda, classe 98’. Nelle primissime battute è il San Giorgio a prendere più spesso l’iniziativa e al 10’ i granata protestano per un presunto fallo di mani in area di Blasio. Puccinelli, il migliore dei padroni di casa, è ispiratissimo ma Marfella non deve compiere alcun intervento.

MANZO SBLOCCA, BALZANO RADDOPPIA – Col passare dei minuti l’OP Savoia inizia a macinare gioco e al 17’ Manzo porta in vantaggio i suoi trasformando magistralmente un calcio di punizione dai trenta metri, insaccando la palla all’incrocio alla sinistra dell’incolpevole Cascella. La rete del numero dieci è determinante e permette ai bianchi di giocare con maggiore scioltezza. Otto minuti dopo, arriva anche il raddoppio. Toscano serve Balzano sul filo del fuorigioco, sinistro ad incrociare e palla nell’angolo basso. Il doppio vantaggio non distrae il Savoia eccezion fatta per una traversa colpita da Caccia alla mezzora con una parabola beffarda dai 40 metri che per poco non batte Marfella.

TUTTO SOTTO CONTROLLO – Prima dello scadere Balzano potrebbe portare i suoi sul 3-0 ma spreca, tutto solo davanti a Cascella, un ottimo assist di Toscano. Ad inizio ripresa ancora vibranti proteste dei padroni di casa per un presunto fallo in area su Esposito, per l’arbitro è tutto regolare. Poco dopo, il Savoia chiude la partita: azione personale di Manzo che serve Onda, tiro da fuori e gol. Grande soddisfazione per il numero 11, torrese doc, all’esordio stagionale. Il 3-0 spegne ogni velleità sangiorgesi di raddrizzare la gara anzi è il Savoia, al 46’, a trovare la quarta rete con Balzano che, di testa, batte Cascella dopo un palo colpito da Gargiulo.

I TIFOSI – Circa un centinaio i supporter oplontini che hanno raggiunto la cittadina alle porte di Napoli per seguire, dall’esterno del Paudice, le gesta della propria squadra del cuore. Incessante il tifo degli ultras torresi che, pur senza invadere gli spalti del campo sportivo di San Giorgio a causa dell’assurdo divieto, hanno accompagnato i bianchi alla prima vittoria in campionato.

 

MARCATORI: 17’pt Manzo (OP), 25’pt Balzano (OP), 18’st Onda (OP), 46’st (Balzano).

SAN GIORGIO (4-4-2):Cascella; Acampora, Caccia, Vitagliano, Fontanarosa; Pascucci (39’st Pane), Cinque (31’pt Esposito), Vitagliano, Puccinelli; Nucci (3’st Arenella), Barone. A disp.: Atteo, Silvestro, Frascogna, Di Tommaso. All.: Sartanaro.

OP SAVOIA (4-3-3):Marfella; Tancredi, Velotti,Guarro, Blasio (34’st Viglietti); Gargiulo, Rinaldi, Toscano; Onda (42’st Di Micco), Balzano, Manzo (28’st Russo). A disp.: Salineri, Cirillo, Castiglione, Palmieri. All.: Grimaldi.

ARBITRO: Palmieri di Avellino.

NOTE: presenti circa 350 spettatori. Ammoniti: Blasio (OP), Vitagliano (SG). Calci d’angolo: 5-4 per il San Giorgio. Recupero: pt 2’, st 2’.


(Nello Sorrentino)

 
CONSIGLIA O LASCIA UN COMMENTO
Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi