Melfi-Savoia 2-2: le pagelle
Buona prova per quasi tutti gli uomini di Papagni, male il centrocampo

 

Torre Annunziata.Alcune insufficienze "obbligate" nel Savoia autore complessivamente di una buona prova di corsa e grinta nella trasferta di Melfi; Papagni trova il modo di stuzzicare l'orgoglio dei calciatori biancoscudati.

Gragnaniello 7: alla seconda presenza in campionato, mostra grande sicurezza e reattività soprattutto nelle uscite, ma è capace anche di fare belle parate in tuffo e di coprire bene i pali, la maggiore esperienza rispetto al più giovane Santurro c'è e si vede. Felino!

Cremaschi 6.5: finalmente una prestazione degna di nota per l'esterno destro, concentrato in fase difensiva e sapiente nello spingersi in fase offensiva nella quale, con una bella azione personale in area, riesce anche a procurarsi il rigore dell'1-1. Redivivo!

Checcucci 6.5: sicuro e concentrato non commette errori nel posizionamento e riesce spesso a vincere l'uno contro uno ma soprattutto è sempre pronto ed attento in copertura..

Sirigu 6: stavolta mette più attenzione in copertura e riesce in sintonia con Checcucci a mandare spesso in fuorigioco gli avanti del Melfi, vince anche alcuni duelli con il sempre pericoloso Caturano, ma deve migliorare la fase di impostazione e di disimpegno perché spesso regala nuovi attacchi agli avversari.

Verruschi 5.5: una prestazione non sufficiente non tanto per il rigore del Melfi sul quale ci sono forte dubbi, quanto per i tanti, troppi errori commessi in fase offensiva, dove non riesce mai ad incidere e spesso sbaglia passaggi elementari regalando palla al Melfi.

Gargiulo 5.5: tanta corsa ma nei momenti e nel modo sbagliato, recupera alcuni palloni ma quando Sevieri si fa espellere, perde la posizione e non la ritrova più; poco preciso nel far ripartire la manovra.

Sevieri 5: commette una grossa ingenuità protestando in modo veemente contro l'arbitro e lascia la squadra in dieci in inferiorità numerica con  il Melfi in vantaggio.

Giordani 6: alcuni passaggi sbagliati negli ultimi metri ma tanta corsa al servizio della squadra, interpreta bene la filosofia del nuovo allenatore Papagni e si sacrifica spesso in fase di contenimento dando una mano dietro, deve migliorare però l'intesa di gioco con i compagni. (Dal 43'st Panariello s.v.)

Sanseverino 6: grande corsa e grinta miste però alla troppa frenesia che spesso lo porta a sbagliare l'ultimo suggerimento verso gli attaccanti e a regalare il contropiede al Melfi; deve gestire meglio il pallone. Frettoloso! (Dal 34'st D'Appolonia 6: inserito in una situazione molto critica, è comunque bravo ad incidere e creare pericoli alla difesa del Melfi).

Di Piazza 6: sei politico per l'attaccante siciliano, nel primo tempo condizionato da un fastidio all'adduttore che lo costringe ad uscire per infortunio al minuto 27. (Dal 27'pt Cipriani 6: poco dopo il suo ingresso in campo da un suo passaggio illuminante per Cremaschi il Savoia conqista il calcio di rigore e si riporta sull'1-1. Fa salire bene la squadra anche se non si rende mai realmente pericoloso.

Scarpa 7.5: è il migliore in campo per lo spirito di sacrificio e per la grande disponibilità che mostra nel voler sempre aiutare i compagni in difficoltà,  con la quale trasforma i due importantissimi calci di rigore,

Papagni 6: all'esordio sulla panchina del Savoia dimostra di avere fegato e saper scuotere gli animi tristi e poco speranzosi dei calciatori rimasti in rosa. Con coraggio e forse obbligato anche dalla rosa poco folta, schiera il 4-3-3 ma anche lui avrà molto da lavorare, con i nuovi arrivi e con chi resterà.


(Marco Vetturino)

 
CONSIGLIA O LASCIA UN COMMENTO
Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi