NIENTE STIPENDI. Savoia sull'orlo del baratro
I bianchi rischiano la messa in mora

 

Torre Annunziata – "Non vi pago". Questo, in soldoni, quanto la proprietà del Savoia, nella persona di Quirico Manca, avrebbe comunicato ai calciatori nel corso del summit tenutosi in serata. Stando alle indiscrezioni in possesso della nostra redazione, le ragioni di tale decisione sarebbero da ricercarsi nella mancanza di disponibilità economica per portare avanti il progetto Savoia da parte della società. Se la notizia trapelata fosse confermata sarebbe davvero difficile comprendere le ragioni del ritorno al posto di comando da parte di Manca & Co, che, a dicembre, nel corso di quella che fu definita da alcuni organi di stampa “la conferenza della svolta” furono accolti a suon di fuochi d'artificio e mazzi di fiori, nonostante lo scetticismo della stragrande maggioranza della tifoseria.

IL FUTURO – Altro che 'grande futuro'. Il Savoia sembra essere entrato in una strada senza uscita e, qualora la società non riuscisse a trovare la disponibilità per pagare le spettanze dei calciatori in tempi strettissimi, non è da escludere che alcuni di questi, specialmente coloro che risiedono fuori regione, possano 'abbandonare la nave’ e tornarsene a casa. Il rischio maggiore, però, è la possibilità di una 'fitta pioggia' di vertenze da parte dei calciatori che, pare, siano i meno pagati d'Italia al pari di quelli del Parma, che porterebbe alla messa in mora della società.

DOMENICA IN CAMPO – Dopo un rapido faccia a faccia tra i calciatori, subito dopo l’inutile incontro con Manca, pare si sia deciso di continuare la preparazione per la gara contro la Salernitana e di scendere regolarmente in campo domenica alle 14,30. Poi, si vedrà. Di certo, l’umore non sarà dei migliori: il Savoia è reduce da tre sconfitte consecutive ed è virtualmente ultimo in classifica a causa dei punti di penalizzazione che arriveranno a marzo per il mancato pagamento dell’Irpef e dell’Inps per quel che concerne il periodo che va da Novembre a Dicembre e degli stipendi del bimestre Novembre-Dicembre.

MANCA O MAGLIONE? – Che il ‘sogno’ Lega Pro sia diventato un 'incubo', pare interessi davvero a pochi, visto che in città si è aperta una vera e propria ‘guerra’ alla ricerca del capro espiatorio. Aldilà che per un periodo la gestione del Savoia sia stata affidata all’avv. Maglione, tra l’altro fortemente voluto dallo stesso Manca che gli ha ribadito piena fiducia anche ad Ottobre scorso, diversi mesi dopo la stipula dei contratti che solo a dicembre sono stati definiti ‘stratosferici’ (perché dare fiducia a Maglione se aveva ‘esagerato’ con i contratti?), è pur sempre la proprietà che avrebbe dovuto garantire la liquidità necessaria per terminare il campionato in maniera dignitosa. Tutti i tentativi di scaricare le proprie responsabilità per il fallimento del progetto Savoia su altri, grazie anche all’aiuto di una parte degli organi di informazione torresi e non, impegnati in una vera e propria campagna di difesa di una delle parti, stanno però diventando vani davanti alla dura realtà dei fatti. 


(Nello Sorrentino)

 
ALTRE NEWS

 

NEWS DA TORRE ANNUNZIATA
POWERED BY

CONSIGLIA O LASCIA UN COMMENTO
Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi