Paganese-Savoia 2-2: pareggio in extremis di Saric
Buona partita per i bianchi che strappano un punto meritato al Torre

 

PAGANI (SA)– Ottimo pareggio esterno per i bianchi al Torre di Pagani che riacciuffano in extremis una partita ben disputata ma che avevano rischiato di compromettere a causa di due disattenzioni difensive. 2-2 il risultato finale con il pareggio in extremis di Saric che al 90’, complice un grave errore dell’estremo difensore salernitano, con un pallonetto faceva esplodere il settore ospiti e regalava ai suoi un pareggio fondamentale per la rincorsa alla salvezza.

LE FORMAZIONI– Papagni conferma il 3-4-3 dei ‘miracoli’ e manda in campo gli stessi uomini che hanno ‘strapazzato’ il Catanzaro ad eccezion fatta degli squalificati Sirigu e Di Piazza che ‘cedono’ la maglietta a Checcucci e Ferrante. Sottil risponde con un 4-3-1-2 con Deli alle spalle di Girardi e Aurelio; a centrocampo c’è anche l’ex Malaccari.

SAVOIA, PARTENZA SPRINT– L’avvio dei torresi è rabbioso. Gli ospiti, sospinti da un tifo incredibile da parte dei circa quattrocento supporter al seguito passano subito in vantaggio: minuto quattro, cross dalla sinistra di Scarpa e zampata vincente di Checcucci che si fa trovare al posto giusto al momento giusto e fa esplodere il settore ospiti. L’inizio di gara è tutto di marca bianco-scudata e al 10’ i bianchi vanno vicino al raddoppio con un colpo di testa di Leonetti, imbeccato da Pizzutelli, che costringe Casadei a ripiegare in corner.

CRESCE LA PAGANESE– La Paganese si riorganizza e comincia a macinare gioco mettendo in difficoltà gli ospiti soprattutto con i calci da fermo. Moracci, da calcio di punizione, cerca e trova Vinci in area, colpo di testa di quest’ultimo e palla che si stampa sulla traversa a Gragnaniello battuto. Al 28’ la prima vera disattenzione dei bianchi vale il pareggio dei padroni di casa: ancora punizione di Moracci e colpo di testa, stavolta vincente, di Tartaglia, inspiegabilmente solo. Galvanizzati dalla rete gli azzurro-stellati si ripetono a dieci minuti dal riposo: ancora Moracci, ancora da calcio piazzato, ancora deviazione di testa, stavolta di Perna, che impegna Gragnaniello. E’ l’ultimo sussulto del primo tempo.

DALE DELI! – Anche la ripresa si apre nell’insegna del Savoia che dopo pochissimi secondi di gioco va già vicinissimo all’1-2 con un tiro al volo di Riccio, su corner di Pizzutelli, che costringe Casadei ad un intervento tanto difficile quanto efficace. Tre minuti dopo è ancora Savoia: punizione di Pizzutelli dalla sinistra, colpo di testa di Checcucci, palla alta. La Paganese, guardinga nei primi minuti, colpisce al 10’ con un grandissimo gol di Francesco Deli favorito da uno svarione di Vosnakidis e Riccio: gioco di gambe e destro preciso che scavalca l’incolpevole Gragnaniello. Sulle ali dell’entusiasmo i padroni di casa sfiorano anche la terza marcatura con un tiro di Vinci che al termine di un’azione personale calcia di destro ma alza troppo lamira.

CUORE SAVOIA– Dopo il vantaggio la Paganese arretra il baricentro e si difende con ordine. Il Savoia lotta e al 22’ reclama la concessione di un calcio di rigore per un presunto fallo di Perna che ‘abbraccia’ Scarpa in area, per l’arbitro è tutto regolare. Papagni getta nella mischia Boilini e D’Appolonia al posto di Giordani e Ferrante, ma la musica non cambia e la Paganese non corre alcun pericolo. Il tecnico dei bianchi vuole il pareggio a tutti i costi e al 35’ sostituisce uno spento Vosnakidis con Partipilo e chiede ai suoi il forcing finale. L'azzardo del tecnico viene premiato al 45’ quando Casadei 'regala' il pallone a Saric che con un preciso pallonetto fissa il risultato sul 2-2.

PAGANESE2 (1)
SAVOIA 2 (1)

MARCATORI: 4’pt Checcucci (S), 28’pt Tartaglia (P), 10’st Deli (P), 45’ Saric (S).

PAGANESE(4-3-1-2): Casadei; Tartaglia, Moracci, Perna, Donida; Vinci, Bergamini (14’ Franco), Malaccari; Deli (25’st Djibo); Girardi, Aurelio (36’st Russini). A disp.: Novelli, Coulibaly, Russini, Longo, Biasci. All.: Sottil.

SAVOIA(3-4-3): Gragnaniello; Vosnakidis (35’st Partipilo); Checcucci, Riccio; Verruschi, Pizzutelli, Saric, Giordani (20’st Boilini); Scarpa, Ferrante (25’st D’Appolonia), Leonetti. A disp.: Volturo, Cremaschi, Boilini, Mercadante, Cornacchia. All.: Papagni.

ARBITRO: Pelagatti di Arezzo.
ASSISTENTI: Granci di Città di Castello e Mariani di Perugia.

NOTE: spettatori presenti 700 circa di cui 400 giunti da Torre Annunziata. Angoli: 7-3 per il Savoia. Ammoniti: Bergamini (P), Ferrante (S), Saric (S). Recupero: pt 0’; st 3’.


(Nello Sorrentino)

 
CONSIGLIA O LASCIA UN COMMENTO
Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi