Riassetto societario. Maglione resta amministratore unico
Manca acquisirà tutte le quote. I Luce salutano definitivamente il Savoia

 

“Al termine di una lunga riunione sono state prese importanti decisioni per il futuro del Savoia: cambierà l’organigramma ma io resterò amministratore unico. Venerdì ne saprete di più”.

Si possono riassumere così, in due righe, i contenuti della conferenza stampa pomeridiana voluta da Francesco Maglione alla quale farà seguito un comunicato stampa dettagliato atteso per venerdì prossimo, che entrerà nel dettaglio dei cambiamenti maturati e prossimamente adottati in seno all’AC Savoia 1908 srl.

L’attuale sistema di amministrazione e controllo è composto dall’amministratore anico Francesco Saverio Maglione con poteri di amministrazione ordinaria e straordinaria, firma sociale e rappresentanza legale, e dal sindaco Bruno Santaniello. La proprietà, invece, è costituita da cinque soci: Mario Luce, Quirico Manca, Gianluca Marciano, Sabato Marciano e Orlando Santaniello, ognuno con il 20% delle quote per un totale di 13.000€ di capitale sociale versato. Ed è qui che ci saranno le principali novità con l’uscita definitiva della famiglia Luce e degli altri soci che cederanno le proprie quote a Quirico Manca che diventerà, dunque, l’unico proprietario.

Francesco Maglione ha poi parlato dei suoi programmi. “Il mio obiettivo è quello di continuare a supervisionare il progetto tecnico, e, nel contempo, trovare nuova linfa per le casse della società cercando investitori e sponsor che possano aiutarci ad uscire dal regime di autofinanziamento. Adesso che la situazione societaria è chiara e ben definita si può procedere in tal senso: c’è un interlocutore chiaro e nessuno può più far confusione”. Alla domanda sull’attuale stato delle casse societarie la risposta dell’Avvocato è stata categoria. “E’ tutto ok, a breve pagheremo gli stipendi e verseremo i contributi”. Le ultime battute di Maglione riguardano il suo futuro prossimo, lontano dal calcio. “Appena avrò esaurito il mio lavoro, lascerò di nuovo questo mondo per dedicarmi agli affetti familiari, non prima, però, di aver traghettato il Savoia verso un futuro solido. Credo di aver dato già tanto alla causa, non dimentichiamoci che se stiamo disputando questo campionato è solo grazie al sottoscritto e all’idea delle telecamere mobili che ci ha consentito di perfezionare l’iscrizione”.

Con Maglione, a fine anno, potrebbe lasciare anche Manca che più volte ha dichiarato di non voler fare calcio per tutta la vita. L’avvocato non lo dice esplicitamente, ma è abbastanza chiaro che l’obiettivo, oltre alla permanenza in Lega Pro, è quello di trovare una nuova proprietà che abbia voglia di rilevare la società e garantirle un futuro solido. 


(Nello Sorrentino)

 
CONSIGLIA O LASCIA UN COMMENTO
Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi