Savoia – Matera: i numeri dei bianco azzurri
Scopriamo insieme i materani

 

Ancora una partita nel primo pomeriggio per gli uomini di Papagni che domani, alle ore 14.30 al Giraud, affronteranno la formazione proveniente dalla Città dei Sassi, il Matera, allenata da mister Gaetano Auteri.

Nato a Floridia nel 1961 e soprannominato "special one di Floridia", l'ex calciatore di Genoa e Palermo tra le altre, comincia ad allenare nel 1994 a Catania come preparatore dei portieri; la caratteristica che lo contraddistingue e lo accomuna al tecnico di Setùbal è sicuramente la capacità di far giocare alla propria squadra un calcio veloce ed aggressivo sempre votato al pressing e sicuramente molto dispendioso dal punto di vista atletico. Predilige il 3-4-3, modulo quasi sempre utilizzato quest'anno con il suo Matera.

Velocità e pressing asfissiante hanno consentito ai bianco-azzurri di segnare ben 45 reti fino ad oggi, 26 in casa e 19 in trasferta, che hanno fruttato il secondo miglior attacco del girone a pari reti con Benevento e Casertana e dietro solo al Foggia di De Zerbi. I gol subiti invece, sono 30 di cui 16 al "Franco Salerno" e due in meno fuori dalle mura amiche. Numeri importanti che hanno portato la formazione materana a lottare per la corsa ai play-off con Juve Stabia, Casertana e Lecce; sono infatti 54 i punti conquistati, che vogliono dire quinto posto a due punti di distacco da terzo e quarto.

Ben 19 dei 45 gol fatti sono stati messi a segno dai due calciatori più pericolosi tra i bianco-azzurri ossia, l'attaccante palermitano classe 83 Giuseppe Madonia, 10 gol in campionato e 142 reti messe a segno tra Eccellenza, serie D e C ed il coetaneo centrocampista napoletano Gaetano Iannini, 9 gol fino ad oggi in campionato e 58 gol tra serie D e C.


(Marco Vetturino)

 
ALTRE NEWS

 

NEWS DA TORRE ANNUNZIATA
POWERED BY

CONSIGLIA O LASCIA UN COMMENTO
Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi