Savoia - Isola di Procida 2 - 1
I bianchi accedono alla finale regionale

 

 

Torre Annunziata, 07/05/2017

Terminato il girone di campionato e conquistato il terzo posto alle spalle del Portici promosso in serie D e dell’Afragolese, i bianchi tornano a vincere al Giraud nella fondamentale sfida play-off contro la squadra piazzatasi quarta in classifica, l’Isola di Procida.

Mister Fabiano non rischia il cambio modulo ed opta per l’ormai consueto 4-3-3 con il giovane e confermatissimo Borrelli chiamato ad affiancare i veterani Agata e Prevete nella linea a tre del centrocampo; in attacco bomber Esposito, secondo solo a Carotenuto nella classifica marcatori del campionato, è affiancato da Onda e Pianese.

Mister Mandragora, amico del tecnico dei bianchi Fabiano, sceglie invece il 4-2-3-1 con l’ex Rinaldi affiancato da Coppola nella coppia di centrali di centrocampo; la linea offensiva a tre che sostiene l’unica punta Sperandeo è invece composta da Dodò, Roghi e Del Prete.

TABELLINO

Savoia – Isola di Procida 2 - 1

Marcatori: Dodò (30’st IP), Castaldo (33’st Sa), Esposito (15’sts Sa).

FORMAZIONI

Savoia (4-3-3):Gallo, Adamo ('99), Castaldo, Bosco, Guarro; Prevete, Agata (dal 4’pts Sibilli), Borrelli (’98); Onda (’98) (dal 13’pts Grimaldi), Esposito, Pianese (dal 23’st Tulimieri).

A disp.:Formisano, Terrone (’99), Grimaldi (’99), Blasio, Andres, Tulimieri, Sibilli.

All.:Fabiano.

Isola di Procida (4-2-3-1): Lamarra (’97), De Giorgi, Micallo, Signore, Mottola (’99) (dal 44’st Annunziata); Rinaldi, Coppola; Dodò (dal 6’sts Esposito), Roghi (dal 44’st Bacio Terracino), Del Prete; Sperandeo.  

A disp.: Bardet, Chiaro (’99), Annunziata (’99), Sansò (’98), Bacio Terracino, Matrullo (’98), Esposito (’97).

All.: Mandragora.

Arbitro:Julio Milan Silvera di Valdarno.

NOTE

SPETTATORI:circa 1.000 AMMONITI: Onda (Sa), Roghi (IP), Tulimieri (Sa), Rinaldi (IP), Sperandeo (IP), Guarro (Sa), Borrelli (Sa)CALCI D'ANGOLO:Sa 9 – IP 10

CRONACA

 

PRIMO TEMPO

Al minuto 11 sul primo angolo per i bianchi, Esposito a botta sicura di testa trova il salvataggio sulla linea di Coppola.

Il resto del primo tempo il gioco resta bloccato a centrocampo con tanti falli e rarissimi lanci in verticale da parte dei bianchi e del Procida; dopo non aver assegnato il recupero, l’arbitro fischia la fine del primo tempo sul parziale di 0 a 0.

 

SECONDO TEMPO

Al primo minuto Esposito sfiora l’incrocio dei pali con un gran destro al volo da sotto misura.

Al 30’ Dodò su una respinta corta da corner al volo tira un siluro di destro all’incrocio alto e Gallo non può nulla Savoia 0 – Isola di Procida 1.

Al 33’ Castaldo su punizione di Agata sfrutta una spizzata e mette a segno il pareggio con Lamarra che non riesce a respingere.

Al 46’ Bacio Terracino prova la conclusione potente da fuori area ma Gallo riesce a bloccare in presa bassa.

Dopo tre minuti di recupero il direttore di gara fischia la fine dei tempi regolamentari, si va ai supplementari.

SUPPLEMENTARI

PRIMO TEMPO

Al 3’ Dodò subito pericoloso sulla fascia tenta una conclusione ma Gallo respinge.

Al 7’ Tulimieri pesca Esposito con un filtrante centrale ma il bomber trova la deviazione in corner di un difensore del Procida.

Al 15’ ci prova di nuovo Bacio Terracino da fuori area ma ancora una volta Gallo blocca in presa bassa con un tuffo alla sua destra.

Dopo un minuto di recupero il direttore di gara fischia la fine del primo tempo supplementare sul parziale di 1 a 1.

SECONDO TEMPO

Al 1’ Dodò ci riprova con un’incursione delle sue conclusa con un destro in diagonale sul quale Gallo è costretto agli straordinari per deviare in corner.

Al 4’ Bacio Terracino da fuori area conclude verso la porta con un destro a giro ma Gallo risponde presente e respinge in corner.       

Al 15’ Esposito mette a segno il gol vittoria dopo un gran contropiede partito grazie alla caparbietà dello stesso bomber dei bianchi.

Dopo due minuti di recupero il direttore di gara sancisce la fine delle ostilità, Savoia batte Procida nelle semi-finali play off ed accede alla finale nella quale affronterà il San Giorgio al Giraud, gli amaranto infatti hanno clamorosamente sconfitto l’Afragolese ad Afragola.


(Marco Vetturino)

 
CONSIGLIA O LASCIA UN COMMENTO
Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi