Savoia - Mondragone 2 - 1
I bianchi confermano gli otto punti di vantaggio con una non facile vittoria

 

 

Torre Annunziata 10/12/2017

Dopo un fantastico flash mob di solidarietà organizzato in sinergia con la società da diverse scuole danza di Torre Annunziata a favore della giovanissima Giada D'Avino, i bianchi riprendono la marcia trionfale in campionato trovando altri tre punti al Giraud.

Mister Fabiano nonostante le difficoltà fisiche dei giorni precedenti ritrova Dino Fava dal primo minuto nel consueto 4-3-3 e lo schiera al centro dell'attacco affiancato da Di Paola e Caso Naturale. A centrocampo il tecnico schiera subito il giovanissimo nuovo acquisto Simone Del Prete accanto ai più esperti Liccardo e De Rosa.

Carannante invece opta per un 3-5-2 non consueto per la categoria con gli under Federico e Trotta schierati sugli esterni a fornire cross per le due punte De Biase e Lepre. Anche l’allenatore degli amaranto opta per l’under a centrocampo schierando il classe 2000 a fianco di Eligibile e  Colella.

 

TABELLINO

Savoia – Mondragone 2 - 1

Marcatori: Caso Naturale (2’pt Sa), Lepre (18’pt Mo), Fava (32’pt Sa).

FORMAZIONI

Savoia (4-3-3): Pezzella ('99), Sardo, Riccio, Allocca, Del Prete F. ('98); Del Prete S. ('00), De Rosa, Liccardo; Di Paola (dal 22’st Galizia), Fava (dal 43’st Esposito G.), Caso Naturale (dal 32’st Di Girolamo).

A disp.: D'Acquino ('99), Di Girolamo, Liguori ('00), Palmieri ('98), Galizia, Arenella, Esposito.

All.: Fabiano.

Mondragone (3-5-2): Iaccarino, Castaldo, Cirillo, Parente (dal 7’st Sequino); Federico (’00), Ischero (’00) (dal 9’st Lauropoli) (dal 41’st Lauropoli), Eligibile (dal 16’st Milone), Colella, Trotta; Lepre, De Biase (dal 20’st Solano).

A disp.: Palma (’99), Cavaliere (’99), Lauropoli (’00), Sequino (’98), Solano, Fava, Milone.

All.: Carannante.

Arbitro: Esposito di Napoli.

NOTE

SPETTATORI: circa 400 AMMONITI: Del Prete S. (Sa), De Rosa (Sa), Del Prete F. (Sa) CALCI D'ANGOLO: Sa 11 – Mo 1

CRONACA

PRIMO TEMPO

Al 2’ subito in vantaggio i bianchi con Caso Naturale che sfrutta un perfetto corner di Liccardo

Al 5' Caso Naturale sfiora subito il raddoppio a tu per tu con Iaccarino centrando in pieno il portiere degli amaranto.

Al 6' sul corner conseguente ancor Caso Naturale sfiora la rete trovando una parata prodigiosa di Iaccarino a respingere ancora in corner.

Al 18' Lepre pareggia i conti sfruttando una disattenzione della retroguardia biancoscudata su un lancio da centrocampo.

Al 20' Caso Naturale trova ancora un'ottima risposta di Iaccarino.

Al 32' uscita avventata di Iaccarino e Caso Naturale serve Fava che mette a segno il 2 a 1

Dopo dieci minuti poco spettacolari ed un solo minuto di recupero l’arbitro manda le squadre negli spogliatoi sul parziale di 2 a 1.

 

SECONDO TEMPO

Al 4’ Caso Naturale viene atterrato in area e l’arbitro assegna il rigore.

Al 5’ altro prodigio di Iaccarino che respinge anche il calcio di rigore a Sardo che fallisce nonostante la conclusione forte ed angolata.

Al 15’ Lepre inebria con una serie di finte Del Prete e conclude verso la rete ma Pezzella è attento e respinge in qualche modo.

Al 31’ Caso Naturale pescato ancora una volta da un cross di Liccardo sul secondo palo trova un’altra respinta di Iaccarino.

Al 46’ ultimo squillo dei bianchi con Esposito appena subentrato che sponda perfettamente per Galizia ma Iaccarino con l’ennesimo tuffo devia la sfera.

Dopo 5 minuti di recupero l’arbitro sancisce la fine delle ostilità; Savoia batte Mondragone due a uno.

Con questa vittoria i bianchi si porta a quota 37 punti tornando a otto punti di distacco dall’Afragolese che ha schiantato per 4 a 1 la Sessana in trasferta. La prossima giornata, l'ultima del girone d'andata per i bianchi un altro match decisivo contro la terza classificata Casoria in trasferta.


(Marco Vetturino)

 
ALTRE NEWS

 

NEWS DA TORRE ANNUNZIATA
POWERED BY

CONSIGLIA O LASCIA UN COMMENTO
Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi