Savoia-Akragas 3-0: bianchi incontenibili, Akragas annientato.
Meloni e Scarpa in goal

 

Ottima prestazione dei bianco-scudati in diretta su Rai Sport. Meloni sblocca la gara, poi segna Scarpa e nella ripresa di nuovo Meloni. Tiscione assist-man. L'Akragas termina il match in dieci. Bianchi soli in testa a punteggio pieno, aspettando Hinterreggio e Cavese.

di NELLO SORRENTINO
 

Torre Annunziata - E sono tre. Arriva contro l'ottimo Akragas la terza vittoria consecutiva in campionato per la troupe di Feola che dopo averne fatti cinque al Torrecuso e cinque al Rende liquida l'Akragas per tre reti a zero. Tredici gol fatti, uno solo subito. Score impressionante per l'undici bianco-scudato, in testa a punteggio pieno. I girgentani, ben messi in campo da Rigoli, tengono finché possono e nei primi minuti spaventano più d'una volta il Giraud. Ci pensa poi Meloni a sbloccare la gara, ottimamente imbeccato da Tiscione e da quel momento in poi in campo si vede solo il Savoia. 


PARTE MEGLIO L'AKRAGAS - La sfida del Giraud mette di fronte due formazioni attrezzate per la vittoria finale. Feola si affida al suo undici preferito eccezion fatta per Terracciano, infortunato, sostituito da Manzo. All'ingresso in campo il Savoia si presenta con Maiellaro tra i pali; Petricciuolo, Manzo, Stendardo e Viglietti in difesa; De Liguori e Gargiulo sulla mediana; Scarpa, Carotenuto e Tiscione in avanti a supporto di Meloni. Risponde l'Akragas con un 4-3-3 così composto: Valenti in porta; De Rossi, Astarita, Chiavari e Parisi in difesa; a centrocampo Aprile, Bonaffini e Assenzio; tridente d'attacco formato da Arena, Saraniti e Savonarola.
Gli ospiti partono meglio e nei primi minuti tengono bene il campo costruendo anche un paio di palle-gol. Al 5', Arena, da calcio di punizione, pesca Saraniti in area che impatta bene di testa ma trova l'opposizione di Maiellaro che smanaccia. "Savoia facci un gol" canta la curva oplontina e al minuto dodici il duo Scarpa-Meloni quasi accontenta i tifosi torresi se non fosse per l'ottima opposizione di Valenti che devia in angolo l'inzuccata dell'attaccante oplontino ottimamente servito dal capitano. L'Akragas fa possesso e col passare dei minuti sembra impadronirsi della zona nevralgica del campo: al 14' una cannonata da fuori di Bonaffini finisce di un soffio a lato alla sinistra dell'immobile Maiellaro.



(vai alla fotogallery | vai alle interviste)


VANTAGGIO SAVOIA - Il match sembra poter prendere una brutta piega, ma, sembrerà banale, è in questi momenti che salgono in cattedra i campioni e cambiano il volto di una gara: è il minuto diciannove, Tiscione riceve da De Liguori sulla sua fascia di competenza, si accentra, ubriaca Parisi e poi serve Meloni che insacca per l'1-0. Esplode il Giraud. Il vantaggio ridmensiona notevolmente i progetti dei siciliani che, per la verità, potrebbero pareggiare repentinamente al 21' con un tiro a giro di destro di Arena troppo centrale ma, una volta fallita questa occasione, sono destinati a subire gol e gioco fino al termine della gara.


RADDOPPIO SCARPA - Dopo aver segnato due gol uno più bello dell'altro sia nella prima gara col Torrecuso che nella seconda a Rende (che gli sono valse il primato nella classifica di gradimento di Oplontini.com) Tiscione quest'oggi si trasforma in assist-man e al 26' confeziona la rete del raddoppio: l'esterno siciliano parte dalla destra, salta un po' di uomini, si accentra e serve in area Scarpa che stoppa col sinistro e calcia col destro mandando la palla in rete alla sinistra di Valenti. 


DOPPIETTA MELONI - Nella ripresa l'Akragas prova a riaprire la gara imbastendo una reazione piuttosto timida. Al 5' ci prova Arena direttamente da calcio di punizione, palla a lato non di molto. Il Savoia amministra il doppio vantaggio, i girgentani recuperano metri. Al 9' un tiro-cross di De Rossi si perde a lato non di molto. Al 20' spunto di Tiscione che servito da Carotenuto stavolta prova lui stesso la conclusione a rete, palla alta. Un gol dei siciliani potrebbe riaprire il match e rendere il finale di gara ansiogeno per il pubblico di casa: il Giraud, dunque, chiede la terza rete e ci pensa Meloni ad accontentare i supporters torresi e a chiudere il match. Minuto trentatrè, Gargiulo lancia l'attaccante torrese sul filo del fuorigioco, Meloni riceve, entra in area, dribbla Valenti e insacca a porta vuota. Ancora una manita? No ma il Savoia continua a spingere sull'acceleratore: al 34' Feola concede la standing ovation a Tiscione mandando in campo Bizzarro. Proprio quest'ultimo al 41' potrebbe servire Meloni tutto solo in area ma preferisce calciare di sinistro trovando l'ottima opposizione di Valenti. L'ultimo brivido arriva al 49': cross dalla destra di Del Sorbo, Meloni tutto solo potrebbe collezionare la seconda tripletta stagionale ma il suo colpo di testa trova solo l'esterno della rete. 

 

SAVOIA 3 (2)
AKRAGAS 0 (0)

SAVOIA (4-2-3-1): Maiellaro; Viglietti, Stendardo, Manzo, Petricciuolo; Gargiulo (44'st Esposito), De Liguori; Scarpa, Carotenuto (20'st Del Sorbo), Tiscione (34'st Bizzarro); Meloni. A disp.: Rinaldi, Criscuolo, Di Pietro, Longo, Mocerino, Veritiero. All.: Feola.

AKRAGAS (4-3-3): Valenti; Parisi, Astarita, Chiavaro, De Rossi; Bonaffini, Aprile (15'st Caci), Assenzio (9'st Cocuzza); Arena (28'st Costa), Saraniti, Savonarola. A disp.: Zelletta, Fontana, Pellegrino, Leanza, Paladino, La Malfa. All.: Rigoli. 

ARBITRO: D'Apice di Arezzo.

MARCATORI: 19'pt Meloni, 26'pt Scarpa, 33'st Meloni. 

NOTE: la gara è stata trasmessa in diretta su Rai Sport 1. Presenti circa 4.000 spettatori, di cui 150 ospiti. Ammoniti: De Liguori (S), Tiscione (S), Aprile (A), Astarita (A), Assenzio (A). Espulso: 44'st Savonarola per doppia ammonizione. Angoli: 4-3 per l'Akragas. Recupero: 2'pt; 5'st. 


(@RIPRODUZIONE RISERVATA)

 
CONSIGLIA O LASCIA UN COMMENTO
Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi