Savoia-Cavese. Un derby antico.
La prima gara risale al 1920

 

1908 e 1919. A leggere questi numeri si potrebbe far presto a incappare in un misto tra indecisione e meraviglia. Domani al Giraud di Torre Annunziata si sfideranno due tra le squadre più antiche del Mezzogiorno: la partita Savoia-Cavese racchiude in sé le battaglie storiche di un'epoca che ha relegato i biancoscudati nell'albo dei campioni del Sud.

Un tempo questo titolo era da considerarsi un vanto per chi poteva fregiarsene, tanto da garantire il diritto di sfidare i campioni del Nord per decidere chi meritava di indossare il tricolore. E risale proprio alla fine del 1920 l'inizio della rivalità calcistica tra queste due squadre: in un biennio storico per la città di Torre Annunziata, con i metelliani muovevano i primi passi nel mondo del calcio, avviando una rivalità che si è protratta nel tempo, fino ai giorni nostri.

Si va alle sfide del dopoguerra, fino allo storico 4-3 del 1964 in un San Paolo teatro di una partita che vide sugli spalti più di 10000 spettatori, fino a quel 2003 che ha visto la Cavese imporsi in un campionato da outsider proprio a discapito della squadra oplontina, all'epoca del patron Pasquariello. La Cavese in quella stagione stracciò il campionato con Mario Somma in panchina che, oltre a vincere il girone di serie D, si aggiudicò anche la Poule Scudetto, regalando il titolo di campione d'Italia dilettanti alla squadra.

L'anno scorso, invece, finì 1-1 al Giraud: anche in quella circostanza la gara di disputò senza la presenza dei tifosi ospiti.

Dopo tanto tempo, il derby potrebbe pendere in favore del Savoia: un inizio di campionato stupefacente, la voglia di tornare nel calcio che conta e una squadra che sta regalando una sfilza di emozioni continue ai propri tifosi potrebbe far pensare che non ci possa essere partita tra le due squadre: ma dall'altra parte i metelliani sono a 3 punti dalla vetta, e la voglia di far bene al Giraud, chiuso ai tifosi ospiti lascia il match aperto ad ogni risultato.

Lo spettacolo in campo è garantito.


(Nicola Cocola)

 
CONSIGLIA O LASCIA UN COMMENTO
Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi