Savoia-Cosenza: le pagelle
Di Piazza il migliore. Sanseverino inesistente.

 

Santurro 5: troppo indeciso nelle uscite, qualche responsabilità sul gol del pareggio. Può fare meglio.

Cremaschi 4,5: tanti errori sia in fase di costruzione che in quella di non possesso.

Di Nunzio 6+: tra i migliori, commette qualche errore ma blocca sistematicamente i contropiede avversari con chiusure precise e puntuali. Dimostra ancora una volta ottime capacità sui calci da fermo.

Sirigu 5+: per fortuna c'è il suo compagno che mette una pezza sulle sue, tante disattenzioni. Migliora nella ripresa.

Sabatino 5,5: doveva fare meglio in occasione del pareggio del Cosenza: per il resto gara anonima, intesta con i compagni pessima.

Malaccari 5,5: finalmente una prestazione grintosa ma commette tanti errori in fase di costruzione di gioco. Troppo pochi i palloni utili serviti alle punte.

Calzi 5,5: solita partita di quantità, tra i migliori dei suoi ma le responsabilità sul pareggio del Cosenza gli negano la sufficienza che meriterebbe. Da un pallone gestito male nasce l'azione che porta Blondett in gol.

Gallo: 6,5: tanta grinta, serve l'assist a Di Piazza per il vantaggio. Spezza costantemente il gioco avversario e spesso avvia il gioco dei bianchi. Forse potrebbe rendere di più giocando più avanzato.

Sanseverino 4: prestazione inconsistente, a volte ci si dimentica che fa parte degli undici in maglia bianca. (8'st D'Appolonia 5,5: subentra e fa meglio del suo compagno, meriterebbe la sufficienza se non fisse per quel gol divorato a tu per tu con con Ravaglia. Un errore simile lo commise a Salerno: deve essere più freddo sotto porta.

Del Sorbo 5: sembra nervoso, è sicuramente poco ispirato. Si fa anticipare puntualmente da Tedeschi e Magli, non riesce mai a calciare verso la porta avversaria. (11'st Di Piazza 6,5: è grazie a lui che il Savoia ritrova il gol al Giraud e per poco non ci scappa la prima vittoria casalinga. Adesso serve la continuità).

Scarpa 5: un primo tempo da dimenticare, prova a fare qualcosa nella ripresa ma spesso pecca di frenesia. Da lui, ovviamente, ci si aspetta sempre qualcosa in più.

Ugolotti 5,5: è vero che il Savoia è andato ad un passo dalla vittoria ma analizzando lamprestazione non è cambiato molto rispetto alle ultime uscite: difficoltà in fase di costruzione, pochissime azioni da gol e ancora la solita distrazione sui calci da fermo. Ha ragione quando dice che "c'è da lavorare" ma dal lavoro devono scaturire i risultati, il prima possibile.


(Marco Vetturino)

 
ALTRE NEWS

 

NEWS DA TORRE ANNUNZIATA
POWERED BY

CONSIGLIA O LASCIA UN COMMENTO
Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi