Savoia-Marcianise 6-5 d.c.r. Bianchi agli ottavi
Passa il Savoia, ma che paura

 

Decisivi gli errori dal dischetto di Temponi e Mastroianni. Il Marcianise esce tra gli applausi. Gialloverdi in vantaggio due volte, raggiunti da Del Sorbo e Meloni. Decisivi i cambi. In quattromila sugli spalti. 

di Nello Sorrentino

Torre Annunziata – Vince il Savoia, ma che paura. I bianchi riacciuffano il match solo al 46' grazie ad un guizzo di Meloni, subentrato a Ruscio a metà della ripresa. Il Marcianise non ha per niente sfigurato al cospetto di un Savoia imbottito sì di riserve, ma troppo distratto. In un Giraud da brividi gli uomini di Foglia Manzillo escono tra gli applausi, ma è il Savoia a passare agli ottavi grazie ai cambi e alla maggiore precisione dagli undici metri. Tiscione per Longo, Scarpa per Bizzarro e Meloni per Ruscio: queste le mosse che consentono a Feola di riacciuffare in extremis la partita ed ottenere la qualificazione. 


TURNOVER – Fitto turnover da un lato e dall’altro. Feola non convoca De Liguori, Gargiulo, Viglietti e Stendardo e lascia in panchina Manzo, Carotenuto, Petricciuolo, Scarpa, Meloni e Tiscione. In campo, per il Savoia, ci sono i seguenti undici: Maiellaro, Mocerino, Panariello, Ruscio, Criscuolo, Terracciano, Bizzarro, Di Pietro, Del Sorbo, Longo, Esposito. Anche Foglia Manzillo lascia ben sei titolari in panchina (Posillipo, Ciano, Gerardi, Temponi, Verdone, Citro) e si affida ad un 3-5-2 così composto: Imbimbo tra i pali; Corduas, Pagano e Lagnena in difesa; Di Ronza, Allegretti, D’Anna, Mastroianni e Perreca a centrocampo; in avanti Iadaresta e Tenneriello. 
 


Foto Antonio Carotenuto (vai alla fotogallery)


FASE DI STUDIO – La prima parte della gara non regala grosse emozioni. Al 14’ Longo s’invola sulla sinistra e con un cross rasoterra cerca Del Sorbo in area; Imbimbo anticipa l’attaccante torrese ma favorisce Bizzarro che prova la botta di destro, Corduas devia in angolo. Quattro minuti dopo l’azione che potrebbe sbloccare la gara in favore degli ospiti: lancio dalle retrovie, difesa del Savoia disattenta e palla che giunge a Teneriello; l’attaccante si ritrova a tu per tu con Maiellaro che in uscita lo atterra: ammonizione e calcio di rigore. Iadaresta dal dischetto, però, si lascia ipnotizzare dal numero uno del Savoia che fa esplodere il Giraud.


MARCIANISE GOL – Il Marcianise gioca meglio. I gialloverdi hanno la supremazia nella zona nevralgica del campo. Al 20’ Bizzarro crossa in area per la testa di Longo che impegna severamente Imbimbo, reattivo nella circostanza. Al 35’ arriva il vantaggio degli ospiti: Allegretta, complice una difesa ancora una volta distratta, trova Tenneriello in area che con un preciso diagonale ad incrociare batte Maiellaro e gela i quattromila del Giraud. La reazione del Savoia è piuttosto sterile: al 41’ un calcio d’angolo di Longo è troppo vicino alla rete e né Del Sorbo né Bizzarro, appostati in area, riescono ad intervenire. L’ultimo sussulto è al 43’: Longo serve Di Pietro in area, conclusione alta.


RIPRESA EMOZIONANTE – Nella ripesa le occasioni fioccano da un lato e dall'altro. Al 3' Di Ronza crossa per D'Anna la cui incornata, però, si perde di poco a lato alla destra di Maiellaro. Cinque minuti dopo il Savoia sfiora il pareggio: cross di Bizzarro dalla destra, Longo di testa appoggia per Esposito che non inquadra la porta. Al 9' il Marcianise si divora il raddoppio: galoppata di Ciano che serve Citro, diagonale a botta sicura, Mocerino salva sulla linea, poi Maiellaro la blocca. Gol mangiato, gol subito. Al 18', infatti, il Savoia pareggia: Del Sorbo riceve un cross di Bizzarro, stop e tiro, palla all'incrocio. Fanno festa i quattromila sugli spalti che spingono il Savoia all'arrembaggio. Al 20' Di Pietro s'invola sulla sinistra e serve in area Del Sorbo che manca la conclusione. La partita è avvincente: al 21' Maiellaro compie l'ennesimo miracolo su Allegretta, giunto a tu per tu con l'estremo difensore torrese. Tre minuti dopo, però, i gialloverdi passano: punizione di Di Ronza dal vertice sinistro dell'area torrese, Allegretta anticipa Mocerino e di testa batte Maiellaro. Ci si aspetta una repentina reazione del Savoia che però non arriva anzi al 31' Maiellaro compie un'altra prodezza su un sinistro di Temponi dopo un'azione confusa in area torrese.


Foto Antonio Carotenuto (vai alla fotogallery)


FORCING FINALE – Con Tiscione in campo dal 13'st che stenta ad entrare in partita è l'asse Scarpa-Meloni a costruire le azioni più pericolose. Al 34' e al 36' il capitano dei bianchi dalla sinistra pesca Meloni in area che nella prima occasione manda la palla di poco fuori, nella seconda trova l'ottima opposizione di imbimbo. Il tempo passa e il Marcianise ha un piede e mezzo negli ottavi di finale: gli ospiti spaventano il Savoia in contropiede ma al 46' il Giraud può esplodere nuovamente. Triangolo Meloni-Del Sorbo, l'attaccante sardo entra in area e trova la deviazione vincente.


LA LOTTERIA DEI RIGORI – Dopo il rigore parato nella prima frazione di gioco e dopo aver sventato diverse occasioni ospiti, Maiellaro diventa protagonista ai calci di rigore parando il primo tiro dagli undici metri di Temponi permettendo ai calciatori in maglia bianca di calciare con maggiore tranquillità. Dopo Temponi segnano nell'ordine Del Sorbo e Ciano, Meloni e Allegretta. Poi il clamoroso errore di Terracciano, non in giornata, che spaventa il Giraud: ci pensa però Mastroianni a riportare in vantaggio il Savoia con un tentativo di cucchiaio che termina alto; Tiscione e Tenneriello segnano, l'ultimo rigore è del capitano, Francesco Scarpa che insacca il terzo rigore consecutivo in tre partite e corre sotto la curva per l'abbraccio finale.

Con la vittoria odierna il Savoia passa agli ottavi di finale di Coppa Italia dove incontrerà il Pomigliano.


SAVOIA 2 (0)
MARCIANISE 2 (1)

6-5 dopo calci di rigore.

SEQUENZA RIGORI: Temponi parato, Del Sorbo gol, Ciano gol, Meloni gol, Allegretta gol, Terracciano alto, Mastroianni alta, Tiscione gol, Tenneriello gol, Scarpa gol.

SAVOIA (4-2-3-1): Maiellaro; Panariello, Terracciano, Criscuolo, Mocerino; Di Pietro, Ruscio (24’st Meloni); Longo (13’st Tiscione), Esposito, Bizzarro (24’st Bizzarro); Del Sorbo. A disp.: Rinaldi, Manzo, Carotenuto, Petricciuolo, Viscovo, Veritiero. All.: Feola.

MARCIANISE (4-4-2): Imbimbo; Corduas, Pagano, Lagnena; Di Ronza, Allegretta, D’Anna, Mastroianni, Perreca (9’st Ciano); Iadaresta (1’st Citro (dal 26’st Temponi)), Tenneriello. A disp.: Buk, Rossetti, Posillipo, Gerardi, Arena, Verdone.

ARBITRO: Manuel Volpi di Arezzo.

MARCATORI: 35’pt Tenneriello rig., 18’st Del Sorbo, 24’st Allegretta, 46’st Meloni.

NOTE: presenti circa 4.000 spettatori. Ammoniti: Maiellaro (S), Lagnena (M), Esposito (S). Angoli: 9-5 per il Savoia. Recupero: 3’pt; 4’st. 6’ 


(Redazione)

 
CONSIGLIA O LASCIA UN COMMENTO
Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi