Savoia-Montalto 4-1. Vittoria di cuore. Bianchi di nuovo soli in vetta.
In rete Del Sorbo, De Liguori, Tiscione e Scarpa. Akragas fermato in casa dal Due Torri.

 

VITTORIA DI CUORE, ABBATTUTO IL MONTALTO: FINISCE 4-1. IN RETE DEL SORBO, DE LIGUORI, TISCIONE E SCARPA. L’AKRAGAS FRENA, SAVOIA A +2. DOMENICA PROSSIMA C’E’ IL LICATA, I BIANCHI POTREBBERO VINCERLA A TAVOLINO.

di Nello Sorrentino

Torre Annunziata – Il Savoia torna a ruggire. Con una prestazione quasi perfetta gli uomini di Feola liquidano il Montalto e volano a +2 sull’Akragas. Non c’era altro risultato se non la vittoria per i bianchi che dopo il doppio stop con Pomigliano e Gioiese erano chiamati ad una reazione. La voglia di vincere dei torresi è chiara sin da subito:  i ragazzi di Feola partono fortissimo e passano subito con Del Sorbo, in campo dal primo minuto. Dopo il gol il Savoia continua ad attaccare a testa bassa e neanche il repentino pareggio del Montalto ad opera di Piemontese placa l’ira dei bianchi. Il sorpasso arriva al 28’ grazie ad un eurogol di De Liguori, poi nella ripresa segnano Tiscione e Scarpa.



Foto Antonio Carotenuto
 

LA FORMAZIONE– Giornata di ‘ritorni’. Si rivedono dal primo minuto De Liguori, al rientro dopo l’infotunio, Petricciuolo e Del Sorbo. Panca per Carotenuto, Di Pietro ed Esposito. Da segnalare anche il ritorno di Feola in panchina dopo le due giornate di squalifica. Nessuna novità, invece, per quel che concerne il modulo: 4-2-3-1. Petrucci risponde con un 4-4-2 così composto: Zicaro, Perna, Fiore, Salvino, Mirabelli, Itri, Occhiuzzi, Catalano, Piemontese, Zangaro e Mazzei.


PARTENZA RAZZO – Il Savoia scende in campo con l’unico intento di fare sua l’intera posta in palio. La ‘verve’ degli uomini di Feola è ben visibile fin dalle primissime battute e al primo affondo è già gol. Minuto tre, Meloni serve Del Sorbo che carica il destro e batte Zicaro, complice una leggera deviazione di un difensore ospite. 1-0, palla al centro. Il Savoia insiste. Al 5’ un rinvio sballato di Itri favorisce Tiscione che calcia al volo ma trova l’opposizione di Zicaro, la palla poi finisce sulla testa di Gargiulo che però conclude centralmente, favorendo la parata dell’estremo difensore calabrese. Il Savoia vuole chiuderla subito: all’8’ scambio Scarpa-Meloni, velo di quest’ultimo, Del Sorbo tutto solo in area angola troppo il diagonale. L’avvio è avvincente, non c’è un attimo di tregua: al 10’ sugli sviluppi di un corner di capitan Scarpa si scatena una mischia furibonda in area calabrese ma né Del Sorbo né Gargiulo riescono a metterla dentro.



Foto Antonio Carotenuto


PAREGGIO OSPITE – Quello del Savoia è un vero e proprio monologo: i bianchi dopo il vantaggio-lampo hanno costruito almeno altre tre palle gol in pochissimi minuti ma al 12’ subiscono il pareggio degli ospiti che passano al primo vero affondo: corner di Occhiuzzi, leggera disattenzione della retroguardia torrese e Piemontese è libero di saltare e metterla in rete con un preciso colpo di testa. Il pareggio ospite gela il Giraud, non gli undici savoiardi in campo: soltanto due minuti dopo, infatti, il Savoia va vicinissimo al sorpasso con una ‘bomba’ di Stendardo da calcio di punizione che sfiora il palo alla destra di Zicaro. Al 15’ azione ospite: Zagaro, tra i migliori del Montalto, percorre diversi metri palla al piede e poco prima di entrare lascia partire un destro velenoso che impegna Maiellaro.


DE LIGUORI GOL – Il sorpasso bianco-scudato arriva al 28’. Ennesimo spunto di Tiscione sulla destra che dopo aver saltato un paio di avversari serve l’accorrente De Liguori che non ci pensa due volte e di sinistro, da circa venticinque metri, trova l’angolino alto alla destra di Zicaro. La prima frazione di gioco si chiude virtualmente qui con il Savoia che controlla agevolmente la gara fino al riposo. Al 46’ proteste dei padroni di casa per un atterramento di Tiscione in area da parte di Perna ma per l’arbitro Andreini di Forlì ci sono gli estremi per ammonire il numero sette bianco-scudato per simulazione.


RIPRESA – Il Savoia deve chiudere la gara. Dopo un brivido al 4’ con Occhiuzzi che impegna Maiellaro direttamente da calcio di punizione riparte il monologo bianco-scudato. Al 13’ azione da manuale: Scarpa riceve dalle retrovie, serve Meloni a centro area, girata verso l’accorrente Tiscione che salta il suo diretto marcatore, si accentra e con un preciso diagonale batte Zicaro. 3-1. Archiviato il risultato, i bianchi continuano a macinare gioco: il Giraud attende la rete del capocannoniere del girone ma Meloni non è in giornata e al 18’, pur pescato tutto solo in area a tu per tu con Zicaro da Tiscione, spreca clamorosamente l’occasione per il 4-1. La quarta rete arriva qualche minuto dopo, ad opera del capitano. Minuto ventidue, Scarpa riceve sulla sinistra, si accentra e lascia partire un destro sul primo palo che beffa l’incerto Zicaro. Il Giraud esplode per la quarta volta e si concentra sul risultato dell’Esseneto. La gara scivola via senza grosse emozioni: Feola concede la standing ovation a Scarpa, Tiscione e Del Sorbo e manda in campo Bizzarro, Longo e Di Pietro. L’ultima azione pericolosa vede proprio protagonisti due dei tre subentrati: al 43’ Di Pietro serve Bizzarro in area che da due passi fallisce il 5-1.  

 

La vittoria sul Montalto fa bene alla classifica oltre che al morale. Il 4-1 sui calabresi, infatti, è coinciso con lo stop interno dell’Akragas che all’Esseneto non va oltre il 2-2 con il Due Torri: i bianchi riacciuffano la vetta solitaria della classifica e domenica prossima potrebbero vincere a tavolino la gara con il Licata che quest’oggi non si è presentato a Torrecuso.

 

SAVOIA 4 (2)
MONTALTO 1 (1)

SAVOIA: Maiellaro, Petriccuolo, Viglietti, Terracciano, Stendardo, De Liguori, Tiscione (27’st Bizzarro), Gargiulo, Meloni, Scarpa (38’st Longo), Del Sorbo (33’st Di Pietro). A disp.: Rinaldi, Criscuolo, Manzo, Mocerino, Carotenuto, Esposito. All.: Feola.

MONTALTO: Zicaro, Perna, Fiore, Salvino (19’ Scarnato), Mirabelli, Itri, Occhiuzzi, Catalano (46’st Baratta), Piemontese, Zangaro, Mazzei (11’st Le Piane). A disp.: Lanza, Morelli, Buccino, Piluso, Basile, Poltero. All.: Petrucci.

ARBITRO: Andreini di Forlì.

MARCATORI: 3’pt Del Sorbo (S), 12’pt Piemontese (M), 28’pt De Liguori (S), 13’st Tiscione (S), 22’st Scarpa (S).

NOTE: giornata piovosa, spettatori presenti 1.500. Osservato un minuto di raccoglimento per la scomparsa di Franco Ranieri, ex calciatore del Savoia. Ammoniti: Gargiulo (S), Tiscione (S), Fiore (M). Angoli: 5-4 per il Savoia. Recupero: 1’pt, 4’pt.


(@RIPRODUZIONE RISERVATA)

 
ALTRE NEWS

 

NEWS DA TORRE ANNUNZIATA
POWERED BY

CONSIGLIA O LASCIA UN COMMENTO
Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi