Savoia-Pomigliano: il pagellone di Gianfranco Cirillo
Panariello, Gargiulo e Tiscione i migliori

 

Maiellaro 6: ordinaria amministrazione per il numero 1 oplontino, quest’oggi il solo tiro di Esposito G. lo impegna severamente, per il resto si gode l’incontro con Boesso, indimenticato portiere degli anni ‘60……..ricordiamoci però delle sue prodezze all’Esseneto, per noi rimane sempre il “piccolo”……SUPERMAN

Criscuolo 6:  nessun pericolo dalle sue parti, complice anche uno spento Pomigliano, ma compie il suo dovere dando man forte alla retroguardia torreseQualcuno era preoccupato per l’assenza di Petricciuolo? Criscuolo ha risposto: PRESENTE

Stendardo 6: dopo la straordinaria partita di Agrigento, sembra quasi una partita di allenamento quella del muro difensivo del Savoia. Il Pomigliano, Suriano a parte, non offende mai più di tanto, e quando il numero 10 ospite prova a penetrare, Mariano si fa trovare pronto nella chiusura. Nulla da aggiungere alle sue ormai indiscusse qualità. MURAGLIA CINESE

Terracciano 6,5: alla mezz’ora emoziona i suoi tifosi con una parabola a giro degna del miglior Sinisa Mihajlovic, forse la sua musa ispiratrice, ma la traversa gli nega il capolavoro. Nessun intervento di rilievo per il centrale bianco scudato, la scorsa squalifica gli ha comunque permesso di rifiatare.Se gli ospiti non si rendono pericolosi, di sicuro non è solo per loro demerito.TECNICO

Panariello 7: vedi Criscuolo, l’assenza di Viglietti poteva essere un problema, manco a dirlo, Gigi sfodera una prestazione eccezionale e ricambia la fiducia a Feola per averlo inserito tra i titolari. Suo l’assist perfetto per l’inzuccata di Del Sorbo ad aprire le marcature. Suo il cross ancora dalla sua fascia in occasione del gol di Tiscione. Molto bene anche in fase difensiva. SORPRESA (dal 38’st MOCERINO sv

Gargiulo 7: se ricordiamo le parole di Feola ad inizio campionato, nonché quelle dello stesso Presidente Luce, il mediano oplontino è stato voluto a tutti i costi. Per quanto visto fin’ora si può concludere che l’acquisto di Alessio si sta rivelando fondamentale per la corsa alla promozione. Elemento imprescindibile di questa squadra, eccellente ruba palloni dotato di buona tecnica e grande visione di gioco. Anche contro il Pomigliano ha dimostrato di essere un……FUORICLASSE


De Liguori 6: il metronomo, ex Nocerina, sta via via riprendendosi rispetto alle ultime prestazioni opache (vedi quella dell’Esseneto), sta cercando di ripristinare il suo stato di forma, ricordiamo che se al top la sua esperienza, unita alle sue doti tecniche, sono letali per chiunque avversario. Oggi ha smistato bene diverse palle e ha dato il suo contributo in fase di non possesso, la sosta gli servirà di sicuro. RECUPERABILE (dal 39’st RUSCIO sv)

Scarpa 6,5: dinamismo, personalità, carica, spirito di sacrificio……..tante sono le caratteristiche che fanno di Ciccio un vero leader. Rispetto alla gara con l’Akragas oggi ritorna quello di sempre, una vera spina sul fianco per la difesa granata. Tanta corsa e tanti cross permettono al Savoia di stravincere il match. Da lui parte il vantaggio, grazie a lui Meloni chiude le marcature. Fa arrabbiare Feola per aver rimediato ingenuamente il giallo che gli farà saltare il derby con l’Agropoli, peccato. GUIDA?

 

Esposito 6,5dopo la sufficiente prova in terra siciliana, il giovanissimo trequartista oplontino si ripete con una giocata di alto livello, sombrero ai danni di due avversari, e sinistro perfetto per il gol del 2-0. Cerca di partecipare alla manovra offensiva con impegno ma a volte si posiziona in maniera errata, sicuramente di grande prospettiva……..FUTURO

 

Tiscione 7dopo i primi segnali di ripresa con il Rende e ad Agrigento, finalmente Pippo è ritornato devastante come quello di inizio campionato. Fa letteralmente impazzire e allo stesso tempo ammonire l’intera difesa ospite tanto che Candrina è costretto a raggiungere gli spogliatoi anzitempo. Il ritorno al gol è una conferma che il folletto siciliano ha recuperato alla grande.BEEP-BEEP

 

Del Sorbo 6,5: piccolo passettino indietro rispetto alle grandi prestazioni a cui ci ha abituato il “bandito”, cerca di districarsi tra i due centrali del Pomigliano che hanno la meglio per gran parte della prima frazione di gara. Ma il suo potente quanto preciso colpo di testa, su cross di Panariello, al 38’fa esplodere il Giraud, alla fine sufficienza piena per la punta oplontina. ARIETE (dal 25’st Meloni 6,5ad Agrigento il suo ingresso stava per rovinare la festa dei tifosi akragantini, andando vicinissimo al gol nell’unica occasione pericolosa dei bianchi. Quest’oggi entra determinato, cerca e ritrova il tanto atteso gol, con dedica speciale…………finalmente il BOMBER è tornato!!!)

 

Feola 7serio, umile e con i piedi di piombo………il suo Savoia però sta viaggiando alla grande sempre più vicino all’obiettivo che il tecnico sommese non ha mai nascosto. Sta continuando per la sua strada senza dare importanza al cammino degli avversari. Fin’ora ha sempre avuto ragione…….IMPECCABILE


(Gianfranco Cirillo)

 
CONSIGLIA O LASCIA UN COMMENTO
Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi