Savoia-Ragusa: il pagellone di Gianfranco Cirillo
Dal 6 di Maiellaro all'8 di Scarpa e Meloni

 

Maiellaro 6: come accaduto anche in occasione della trasferta del 'Pastena' di domenica scorsa non ha un gran lavoro da svolgere: per la sufficienza gli basta respingere in corner il tiro di De Souza e uscire a valanga su Alma il quale, quasi spaventato dall'uscita del numero 1 oplontino, non trova la deviazione vincente. TRANQUILLO


Criscuolo 6,5: vedi Maiellaro: Non ha tanti compiti da svolgere in quanto De Souza, dalle sue parti non ci va quasi mai preferendo accentrarsi, forse per la sicurezza che il terzino oplontino ostenta. Bello il suo lancio per del Sorbo al 35'st con quest'ultimo che sciupa un'occasione d'oro. PROMOSSO


Terracciano 6,5: forse avrebbe potuto fare qualcosa di più in occasione del vantaggio ragusano ma, soprattutto, doveva fare di più in area avversaria: all'8'pt si trova a tu per tu con Ferla ma sciupa clamorosamente l'occasione per il pareggio. Tutto sommato è tornato ad essere il difensore arcigno di inizio campionato. FIGLIOL PRODIGO (2’st Manzo 6: sostituisce Terracciano per presunto infortunio e deve solo amministrare insieme ai compagni di reparto il risultato maturato nella prima frazione di gara e ormai nettamente in favore dei bianco-scudati. GULLIVER).


Stendardo 7,5: solo con la maglia della Cremonese (2004/2005) era riuscito a segnare una doppietta, sicuramente cosa non convenzionale per un difensore. Oggi Mariano ha potuto finalmente esultare sotto la curva oplontina per ben due volte: prima trova l'incornata vincente su un corner corto di capitan Scarpa, poi si inventa un bolide dai trentacinquemetri che si insacca complice una leggera deviazione della barriera. La dietro, inutile dirlo, una muraglia cinese. BOMBER


Viglietti 6: ancora ci si chiede dove era in occasione del vantaggio ospite di Alma, per fortuna non subisce lo shock e riesce a guadagnarsi la pagnotta con il passare dei minuti. Perfetto il cross all'8'pt per lo sciupone Terracciano. FIOCO (26’st Panariello 6: il ragazzo si fa trovare preparato davanti al pubblico amico, tanta voglia di mettersi in mostra per il giovane terzino, cerca la gloria personale al 38'st ma spara alto dopo la respinta di Ferla sul tiro di Tiscione. BELLICOSO


Gargiulo 7: nulla da aggiungere ai complimenti fatti già dall'inizio del campionato per questa giovane promessa del calcio. A Battipaglia si era fatto in quattro per sopperire alle assenze di De Liguori e Ruscio, oggi, senza esagerare, ancora una volta fa dimenticare le importanti assenze grazie ad una prestazione eccellente e, come al solito, ai tantissimi palloni recuperati. GOLDEN BOY


Di Pietro 6,5: il giovane centrocampista oplontino sta migliorando partita dopo partita: le assenze dei senatori gli stanno permettendo di dimostrare tutto il suo valore. Match di grande intensità, generoso e molto altruista, non rischia mai nulla, anzi offre palloni importanti come quello in occasione del goal di Scarpa. PRONTO


Tiscione 7: il folletto palermitano è in gran forma e ostenta nuovamente le sue sopraffine doti calcistiche: velocità, dribbling ubriacanti e tanta tanta tecnica. Il povero Milazzo getta la spugna: Utro se ne accorge e lo sposta al centro della difesa. Tanta corsa e tanti cross per l'esterno dei bianchi, come quello in occasione del 2-1 di Meloni bello come la nona sinfonia. BEETHOVEN


Esposito 6,5: buona la prestazione della giovane punta torrese. Oggi non è decisivo come al Pastena, ma fa comunque il suo dovere, toccando pochi palloni ma facendo sempre cose egrege. Se fosse entrata in porta quella palla spinta di tacco, avrebbe compiuto davvero una magia. CONFERMATO


Scarpa 8: qualcuno forse si aspettava di vederlo in panchina. Il capitano, invece, è lì, a trascinare i suoi verso la tennistica vittoria. Scarpa è assolutamente un elemento imprescindibile di questo Savoia e anche oggi dimostra tutto il suo valore sia in fase di possesso che in fase di ripiegamento. Sfrutta un passaggio di Di Pietro e dopo un'azione personale con rabbia supera Ferla al 36'pt. BOSS (18’st Del Sorbo 6,5: dopo un'azione corale al 20'st offre a Meloni la palla della tripletta mentre al 35'st potrebbe sfruttare il lancio di Criscuolo per gonfiare la rete ma il suo tiro velenoso finisce a lato. Entra con tanta grinta e voglia di battersi, se avesse potuto avrebbe messo i guantoni. BOXEUR).


Meloni 8: il cecchino oplontino, a secco nella sfida con Olcese a Battipaglia torna a regalare emozioni al Giraud. Sfrutta tutte le palle che i compagni gli offrono tranne quella di Scarpa che al 17'st lo lancia tutto solo davanti a Ferla, ma il numero uno ragusano gli nega il poker. Per gli amanti della statistica, seconda tripletta stagionale al Giraud per l’attaccante sardo che comanda la classifica capocannonieri del girone I. SPIETATO


Suppa 7: incita e carica i suoi ragazzi dal primo all'ultimo minuto. Sempre prodigo di buoni consigli il 'secondo' di Feola svolge ottimamente il compito di guidare i bianchi alla vittoria. MAESTRO


(Gianfranco Cirillo)

 
CONSIGLIA O LASCIA UN COMMENTO
Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi