Savoia-Reggina: 2-0. Finalmente i tre punti!
Decidono le reti di Checcucci e Scarpa

 

SAVOIA 2 (1)
REGGINA 0 (0)

MARCATORI: 25’pt Checcucci, 38’st Scarpa rig.

SAVOIA(4-4-2): Santurro; Cremaschi, Checcucci, Sirigu, Sabatino; Verruschi (19’st Gargiulo), Sevieri, Malaccari, Scarpa; Corsetti (9’st D’Appolonia), Del Sorbo (30’st Cipriani). A disp.: Falcone, Panariello, Giordani, Sanseverino, Cipriani. All.: Ugolotti.

REGGINA(4-3-3): Kovacsik; Di Lorenzo, Camilleri (15’st Masini), Crescenzi, Karagounis;  Armellino, Rizzo, Dall’Oglio; Viola, Insigne, Adriano. A disp.: Cetrangolo, Sylu, Ungaro, Maimone, Salandria, Perrone. All.: Tortelli.

ARBITRO: Lanza di Nichelino. (Chiocchi, Malacchi)

NOTE: presenti 803 spettatori di cui 260 abbonati per un incasso di 6.605€. Angoli: 5-4 per il Savoia. Ammoniti: Insigne (R), Camilleri (R), Viola (R), Sevieri (S), Armellino (R), Rizzo (R). Recupero: pt 0’, st 3’.

TORRE ANNUNZIATA (NA) – Finalmente. Arriva contro la Reggina la prima vittoria stagionale per il Savoia: 2-0 il risultato finale grazie alle reti di Checcucci nel primo tempo e al raddoppio di capitan Scarpa nella ripresa. Un Savoia che, in verità, non ha brillato particolarmente, lasciando spesso il pallino del gioco nelle mani della Reggina ma che, nonostante tutto, è riuscito a conquistare tre punti fondamentali per la salvezza.

Senza Gallo, Calzi, Di Nunzio, Rinaldi e Laezza Ugolotti, alla prima vittoria da quando è sulla panchina del Savoia, è costretto a cambiare, anche il modulo. Savoia in campo con un più equilibrato 4-4-2, si rivedono Checcucci al centro della difesa e Corsetti in attacco al fianco di Del Sorbo.

Buona partenza del Savoia che in apertura si rende pericolo con Verruschi. La Reggina, però, non sta a guardare e al 16’ Insigne vede il taglio di Viola, lo serve ma il tiro di quest’ultimo si stampa sul palo. Dopo il gran spavento, al 25’ il Giraud esplode: angolo di Sevieri, corta respinta della difesa, tiro sporco di Corsetti e deviazione vincente di teta di Checcucci. La Reggina reagisce e solo due minuti dopo lo svantaggio si rende pericolosa con un potente sinistro di Armellino sul quale Santurro fa buona guardia. Nel finale è ancora Reggina: Viola, pescato in area da Di Lorenzo, colpisce di testa ma la palla finisce abbondantemente a lato.

Nella ripresa il Savoia, sempre raggiunto nel finale, è chiamato a resistere. La Reggina vende cara la pelle e spesso si fa vedere dalle parti di Santurro che, però, si fa trovare sempre pronto. Gli amaranto ‘resistono’ fino al 37’ quando Rizzo atterra D’Appolonia in area e l’arbitro concede la massima punizione ai padroni di casa. Sul dischetto va Francesco Scarpa che, dopo gli errori con il  Barletta e Martina, stavolta non sbaglia e fa felice il Giraud che ‘sente’ il sapore della vittoria. Il finale è tutto di marca bianco-scudata e al 43’ anche Cipriani, subentrato alla mezzora a Del Sorbo, sfiora il 3-0 con un potente sinistro deviato da Kovacsik.

A fine gara finalmente la curva sud fa festa: la vittoria al Giraud mancava addirittura dallo scorso 4 maggio. Tre punti d’oro per i bianchi che volano a quota 12, superano virtualmente l’Ischia (che giocherà domani con la Messina) e si portano a due sole lunghezze dalla salvezza diretta. 


(Nello Sorrentino)

 
CONSIGLIA O LASCIA UN COMMENTO
Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi