Savoia-Salernitana 0-1: le pagelle
Riccio e Gragnaniello insuperabili, Saric frettoloso

 

Gragnaniello 7: grande reattività. Sono pochi i veri pericoli che arrivano dalle sue parti ma, quando viene chiamato in causa, mostra il suo animo da guerriero e si supera negando la gioia del gol ai granata

Riccio 7: grande prestazione, un vero e proprio  muro: dalla sua parte non si passa. Non ha demeriti sul gol della Salernitana, è empre attento e deciso nell'uno contro uno e puntuale in chiusura

Checcucci 6,5: vince alla grande un duello difficile contro un avversario tosto ed esperto come Calil facendo comprendere ancora una volta che lui vuole lottare fino alla fine per la maglia bianca

Sirigu 6,5: attento e preciso nell'andare a chiudere e tamponare anche in zone più alte del campo, spesso arriva prima degli attaccanti granata sul pallone mostrando grande voglia e spirito di sacrificio.

Cremaschi 6: si impegna molto sia in fase difensiva che in fase di spinta sulla fascia. Deve migliorare in precisione sui cross e sui passaggi in profondità (Dal 31'st Boilini 6: si inserisce spesso in avanti prendendosi anche delle responsabilità importanti).

Scarpa 6,5: per il suo Savoia è disposto anche a sacrificarsi da interno del centrocampo a cinque come fa, egregiamente, nel primo tempo; nel secondo torna nel suo ruolo ideale di esterno d'attacco creando anche la giocata decisiva sulla quale restano ancora i dubbi riguardo alla scelta dell'arbitro di ammonirlo per simulazione. A fine gara paga la stanchezza dopo una prestazione di grande sacrificio.

Pizzutelli 5,5: si vede poco, non partecipa attivamente alla manovra e spesso è preso in mezzo dagli attaccanti granata. Si tratta pur sempre di un '95 che deve fare ancora esperienza..(Dal 38'st Partipilo s.v.: poco tempo per incidere).

Saric 5,5: mostra una buona personalità, prendendosi sempre la responsabilità della giocata per ripartire, andando però troppo di fretta in molte situazioni; decisivo in negativo il quasi autogol su cross di Nalini che porta all'angolo sugli sviluppi del quale ancora una volta è lui a sbagliare il tempo d'uscita e consentire allo stesso Nalini di mettere dentro il cross dal quale nasce il gol dei granata. 

Verruschi 6: bene ma non benissimo gioca pochi palloni senza commettere grossi errori. Gli manca un pizzico di cattiveria.

Leonetti 5: è un classe 94 e si vede, manca infatti di esperienza e non riesce a disturbare minimamente i granitici Lanzaro e Trevisan, lasciando tutto il peso dell'attacco sulle spalle di D'Appolonia.

D'Appolonia 7: grande partita la sua, già all'andata aveva messo in difficoltà la difes agranata che a quanto pare soffre parecchio la sua velocità e i suoi dribling nello stretto; taglia spesso a fette la difesa granata, manca solo il fiuto del gol e una maggiore velocità d'esecuzione (Dal 35'st Ferrante 6: in dieci minuti mostra grande voglia di combattere e di mettersi in evidenza, tutto ciò che Leonetti non aveva fatto in precedenza. Ottima notizia il suo rientro dall'infortunio).

Papagni 6,5: riesce a motivare i suoi calciatori nonostante la tragica situazione di classifica e societaria facendo sì che il Savoia offrisse una delle prestazioni più grintose del campionato. E' pur vero che il Savoia non fa punti da quattro gare ma non è certo facile andare avanti così.


(Marco Vetturino)

 
CONSIGLIA O LASCIA UN COMMENTO
Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi