Savoia-Sorrento 2-3: il Savoia convince a metà
Buon primo tempo dei bianchi. Grande pubblico al Giraud

 

Torre Annunziata - Vince il Sorrento, convince in parte il Savoia, straconvince il pubblico. Si può riassumere così l'amichevole disputata ieri al "Giraud" davanti a circa 1.000 sostenitori oplontini (730 paganti) che per tutti i novanta minuti hanno incitato i bianchi nonostante si trattasse di una partita amichevole.

La gara ha offerto pochi spunti di riflessione, anche perché nella ripresa Feola ha mandato in campo tutta la panchina provando nuove "soluzioni" e anche un nuovo modulo (solito 4-2-3-1 nel primo tempo, 4-4-2 nella ripresa con Bizzarro e Del Sorbo in avanti). 

Nella prima frazione di gioco il Savoia era anche riuscito a tenere testa ai più quotati avversari, costruendo anche qualche occasione in più e andando al riposo sul risultato di 1-1. Nella ripresa, complice anche la stanchezza (sabato il Savoia ha svolto una doppia seduta di allenamenti), si è visto davvero poco o nulla.

LA CRONACA

Sorrento in vantaggio al 19': Cavallaro recupera palla sulla destra e con un preciso cross trova Lettieri in area che di testa batte Maiellaro.

Al 32' azione solitaria di Tiscione sulla sinistra che entra in area e calcia di sinistro, palla a lato.

Il Savoia pareggia al 38': Meloni triangola in area con Scarpa ma prima di riceve palla viene atterrato. L'arbitro concede la massima punizione, Scarpa insacca. (video del goal)

Al 44' Carotenuto dalla lunga distanza impegna Polizzi che si distende e blocca.

Nella ripresa, dopo una conclusione da fuori di Esposito Gianluca del Savoia al 30', è Esposito Roberto del Sorrento, un minuto dopo, a riportare in vantaggio i suoi insaccando, in mischia, dopo una conclusione di Saudant respinta da Maiellaro.

Al 40' il Sorrento triplica: Saudant prende palla poco dopo il centrocampo, percorre tutta la metà campo bianco-scudata, entra in area e indisturbato batte Rinaldi, subentrato qualche minuto prima a Maiellaro. Il Giraud applaude sportivamente la bella azione dell'attaccante rossonero.

Quattro minuti dopo, una rocambolesca autorete di Pantano fissa il risultato sul 2-3.

LE INTERVISTE

Il primo a commentare è Lazzaro Luce, presidente del Savoia. "Un buon primo tempo, giocato alla pari col Sorrento. Nella ripresa, eravamo stanchi: i ragazzi sono in piena preparazione ed hanno accusato la fatica.". Luce, elogia i tifosi. "Sono contentissimo della risposta del pubblico: non avevo dubbi, anche se mi aspetto qualcosa in più per quel che riguarda gli abbonamenti. I nostri sostenitori sono fantastici e anche oggi hanno dimostrato di meritare gli sforzi della società". L'ultimo commento del presidente è sulla macchina organizzativa. "Questa amichevole serviva anche per stestare l'organizzazione: tutto è andato per il verso giusto, e se anche io mi sono dovuto far riconoscere al varco d'ingresso della tribuna, vuol dire che la macchina organizzativa ha davvero funzionato alla perfezione".

Dopo il presidente, è Feola a commentare la gara. Il tecnico non fa drammi. "Non mi aspettavo niente di diverso: il risultato delle amichevoli non conta, per me era solo un allenamento, un test. E' il primo settembre che dobbiamo essere pronti". "L'atteggiamento della squadra mi è piaciuto, siamo a buon punto: abbiamo ancora due settimane per lavorare e migliorare". 


(Nello Sorrentino)

 
CONSIGLIA O LASCIA UN COMMENTO
Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi