Savoia-Torrecuso: l'intervista all'ex
Carrato: "Il Savoia è attrezzato per vincere. Ce la giocheremo"

 

Torre Annunziata - C'è grande attesa a Torre Annunziata in vista dell'esordio dei bianchi al Giraud contro il Torrecuso. Il popolo bianco-scudato ha ritrovato l'entusiasmo e rivede la possibilità di ritornare nel calcio professionistico dopo oltre un decennio.

Al Giraud ci sarà il pubblico delle grandi occasioni come Lazzaro Luce auspicava ieri durante la conferenza stampa.

Di scena sul manto erboso dell'impianto oplontino la matricola Torrecuso allenata da una vecchia volpe del calcio campano: Santosuosso. Il tecnico originario di Agropoli dovrà fare a meno di Colarusso, Conti e Pecora, squalificati.

Ci sarà invece Ciro Carrato che ha vestito la maglia bianco-scudata nella stagione 2005-2006 quando i bianchi con Moxedano presidente e Mango (subentrato a Lazic) in panchina ottenero una salvezza al fotofinish vincendo l'ultima di campionato a Bitonto con una rete di De Paola al 94'.

Abbiamo raggiunto Ciro telefonicamente.

Che ricordi hai dell'esperienza a Torre Annunziata?

"Ho un bellissimo ricordo della mia esperienza al Savoia: è stato il mio primo campionato, e nonostante fu una stagione un po' particolare, ricordo con piacere la piazza e la gente."

Cosa pensi del Savoia di Luce?

"Il Savoia è una squadra attrezzata per vincere, ma sarà un campionato difficile. Sicuramente i bianchi partono col favore dei pronostici. Conosco molto bene alcuni dei calciatori, come Tiscione e so che ci sono tutte le componenti per un campionato da vertice."

Al "Giraud" ci saranno almeno quattromila spettatori...

"C'era da immaginarselo: Torre Annunziata è una piazza calda. Un po' di emozione ci sarà sicuramente, anche perché nella mia squadra, non tutti sono abituati alla serie D e a questi ambienti caldi, come quello torrese."

Quali sono le ambizioni del Torrecuso?

"Siamo una matricola: l'obiettivo è, ovviamente, la salvezza. La società, però, si è mossa con intelligenza sul mercato, facendo scelte oculate. Sarà il campo a decidere se possiamo aspirare a qualcosa di più."

L'AC Savoia, intanto, ha reso noto che in occasione della gara Savoia - Torrecuso sarà ricordato Gaetano Bottaro, attaccante biancoscudato scomparso ieri. Lazzaro Luce, poco prima dell'incontro, consegnerà una targa al figlio Luca.


(Nello Sorrentino)

 
CONSIGLIA O LASCIA UN COMMENTO
Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi