Undicesima Giornata. Il punto sul girone.
Akragas e Cavese non perdono un colpo. Prima vittoria per il Licata.

 

Il Savoia batte la Battipagliese e resta in vetta alla classifica. I numeri danno ragione fin qui a Vincenzo Feola, che con 10 vittorie in 11 gare, ha dalla sua anche il miglior attacco e la miglior difesa. In una partita difficile sotto tutti i punti di vista, i biancoscudati espugnano il Pastena con un gol di Esposito al 29’: il giovane classe 1995 oggi schierato dal 1’, regala tre punti fondamentali alla sua squadra per la corsa alla vittoria del campionato. Dedica speciale ai tifosi, veri esclusi della partita, e a Lazzaro Luce , in una settimana segnata dalle vicende giudiziarie che hanno colpito il massimo esponente societario della squadra di Torre Annunziata.

Akragas, quattro schiaffi all’Orlandina
Dopo la vittoria di misura ottenuta domenica scorsa in casa contro il Licata, l’Akragas ottiene la sesta vittoria consecutiva ai danni dell’Orlandina: il sonoro 1 a 4 è frutto della doppietta di Saraniti e delle marcature realizzate da Pellegrino e Assenzio. Il momentaneo pareggio di Cocimano allo scadere della prima frazione di gioco visto il risultato finale è utile soltanto per il tabellino. Crisi nera quindi per la squadra di Capo d’Orlando, che resta a quota 15 punti in classifica, frutto di 4 vittorie e 3 pareggi.

Ragusa – Cavese: 8 gol e calcio spettacolo
Dopo i 10 gol segnati nelle ultime due partite disputate dalla Cavese, ogni aggettivo potrebbe risultare riduttivo per descrivere il cammino compiuto finora dalla squadra di capitan De Rosa, autentico protagonista nel 3 a 5 rifilato al Ragusa: l’attaccante che oggi compie 32 anni, realizza una tripletta, giungendo così a 8 centri in questa stagione. Il vantaggio ospite di Kabangu e il pareggio repentino di Errico al 7’ sono soltanto l’antipasto di un primo tempo che si chiude con il vantaggio dei metelliani grazie al gol di Palumbo realizzato al 24’. Nel secondo tempo, nonostante le reti di Scarano e De Sousa per i padroni di casa, l’esperienza e la classe del capitano regalano la terza vittoria consecutiva agli ospiti che mantengono la terza piazza in graduatoria. Rimane lì dov’era il Ragusa, penultimo con 5 punti e una classifica sempre più complicata.

Prima gioia per il Licata
Tre settimane fa il Licata rischiava addirittura l’esclusione dal campionato. I ben noti problemi societari avevano coinvolto anche la squadra, che stentava nel gioco e nei risultati. Con l’avvento dei nuovi soci e il cambio in panchina, con Tommaso Napoli subentrato a Pietro Ruisi, arriva la prima vittoria stagionale: è bastato un gol di Lauria al 79’ per battere il Rende, che alla strenua dei padroni di casa non naviga in acque tranquille. La sconfitta di oggi addirittura è la quarta consecutiva, che condanna sempre più i cosentini nei bassifondi della classifica a 5 punti, in compagnia proprio di Licata e Ragusa.

Il Noto regola i Conti: vittoria contro l’Agropoli
C’è chi ha gioito per la doppietta di Daniele Conti, che ha regalato la vittoria al Cagliari contro il Torino, e chi invece ha esultato per la marcatura messa a segno dal meno conosciuto omonimo centrocampista del Noto, classe 1989. Risultati sin qui altalenanti, ma una vittoria quella ottenuta contro l’Agropoli che da morale e un’ulteriore spinta verso l’alto ai siracusani, ad un passo dalla zona playoff. Amareggiata e alla ricerca dell’identità perduta la squadra campana: iniziano a pesare come un macigno le 7 partite senza vittorie, e con i pareggi in simultanea di Pomigliano e Città di Messina si inguaia ulteriormente la già difficile classifica dei cilentani, pienamente coinvolti in una lotta per la salvezza che si fa sempre più avvincente.

La Nuova Gioiese non teme nessuno
La Gioia Tauro calcistica può iniziare a sognare: nella partita giocata in casa contro il Torrecuso la Nuova Gioiese ottiene la terza vittoria nelle ultime cinque gare disputate. Grazie al gol messo a segno da Pascu al 63’, i viola approfittano così del pareggio del Montalto per attestarsi al quarto posto in classifica. 21 punti in 11 partite sono davvero tanti per una squadra che, stando alle previsioni di inizio stagione, avrebbe dovuto disputare un campionato tranquillo; ma la vittoria odierna, la sesta stagionale, avvicina sempre più i calabresi al playoff. Mario dal Torrionepotrebbe così entrare negli annali del club, insieme ad un certo Franco Scoglio,  che nel 1982 ottenne una storica promozione in serie C2.

Pomigliano e Messina: pareggio d’oro in ottica salvezza
Dopo la sconfitta di domenica scorsa, il Comprensorio Montalto non riesce a tornare alla vittoria, contro un Pomigliano che nelle ultime apparizioni è apparso in forma smagliante: cinque sono i risultati utili consecutivi per i campani, che restano appaiati a 12 punti con il Città di Messina, anch’esso bloccato dal Due torri in casa. Nella partita disputata a Montalto, a passare in vantaggio sono gli ospiti con Suriano che al 15’ porta in vantaggio la squadra di Pomigliano d’Arco; a decretare il definitivo pareggio ci pensa Piemontese al 52’. Nel derby tra le due siciliane invece, Ancione regala al Due Torri il pareggio allo scadere, precisamente all’89’, rispondendo a Buscemi, autore del vantaggio per gli uomini di casa al 30’.

Vibonese e Hinterreggio non vanno oltre il pareggio
Vibonese e Hinterreggio è il match che chiude questa undicesima giorata. Di fronte due compagini che occupano l’ultima posizione in classifica. Peccato che la differenza sta nel come si vuole guardare la graduatoria: gli uomini di Ferraro sono gli ultimi della parte sinistra, a quota 15 punti, mentre quelli di Soda il fanalino di coda di quella generale. Pochi 4 punti per una squadra che l’anno scorso ha disputato la finale dei playoff, e lo stesso vale per la squadra di Reggio Calabria, a cui mancano i tre punti da ben sei turni. Curcio e Aliperta timbrano il cartellino in una partita dove le due formazioni si dividono la posta in palio, ma che in realtà lascia l’amaro in bocca, visto che la classifica non si smuove per entrambe.

QUESTI I RISULTATI VALEVOLI PER L’UNDICESIMA GIORNATA DEL CAMPIONATO NAZIONALE DI SERIE D – GIRONE I:

Battipagliese – Savoia 0–1
Città di Messina – Due Torri 1–1
Comprensorio Montalto – Pomigliano 1–1
Licata – Rende 1–0
Noto – Agropoli 1–0
Nuova Gioiese – Torrecuso 1–0
Orlandina – Akragas 1–4
Ragusa – Cavese 3–5
Vibonese – Hinterreggio 1-1 


(Nicola Cocola)

 
CONSIGLIA O LASCIA UN COMMENTO
Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi