Vigor Lamezia-Savoia 3-1: prima sconfitta in campionato per i bianchi
Difesa inguardabile, secondo tempo da dimenticare

 

Lamezia Terme - Arriva a Lamezia Terme la prima sconfitta in campionato per il Savoia che perde 3-1 contro i biancoverdi di mister Erra. Vittoria meritata per i padroni di casa, più determinati e reattivi rispetto ad un Savoia ancora in rodaggio a causa, forse, anche dello stravolgimento della rosa degli ultimi giorni di mercato. Nuovi arrivi, qualche partenza ma, per il momento, la storia non cambia: anche a Lamezia il Savoia ha palesato i grossi limiti difensivi e le difficoltà in fase di costruzione, efficace solo a sprazzi. Troppo poco per aver ragione di un avversario concentrato fin dal primo minuto, troppo poco per far dormire sogni tranquilli ai tifosi oplontini, preoccupati per la partenza in sordina dei bianchi alla terza sconfitta in quattro gare tra coppa e campionato, ancora alla ricerca della prima vittoria.

LA PARTITA - Non ancora disponibile Cipriani, Bucaro si affida a Di Piazza e D'Appolonia che formano il tridente con Scarpa. Confemato Di Nunzio nelle retrovie nonostante la prestazione opaca contro il melfi, I biancoverdi partono fortissimo e passano subito in vantaggio con Montella che direttamente da calcio di punizione, con un rasoterra velenoso, beffa barriera e portiere. Sulle ali dell'entusiasmo i padroni di casa potrebbero anche raddoppiare, costruendo due occasioni potenziali ma il Savoia reagisce e dopo un'ottima incursione di D'Appolonia che, però, sbaglia il cross per Di Piazza (nella foto by ilcigno@art) arriva al 14' il pareggio proprio ad opera di quest'ultimo bravo, di testa, a raccogliere l'invito di Sanseverino e battere Piacenti. La Vigor non ci sta e lotta a denti stretti per tornare in vantaggio ma dopo due occasioni per i padroni di casa è il Savoia a sfiorare l'1-2 con D'Appolonia che colpisce il palo. Il Savoia però si spegne qui e ad una decina di minuti dal termine della prima frazione Scarsella sfrutta una delle tante amnesie difensive per riportare in vantaggio i suoi. Nella ripresa è lecito aspettarsi la reazione del Savoia ma è ancora la Vigor a passare con Del Sante sugli sviluppi di un corner. Il Savoia, praticamente, non tira mai in porta eccezion fatta per un colpo di testa di Francesco Scarpa ad un minuto dal termine che finisce di un soffio a lato. Neanche i cambi, con gli innesti di Del Sorbo, Corsetti e Giordani riescono a dare vigore alla manovra oplontina sterile. Non ancora disponibile Cipriani, Bucaro fa esordire D'Appolonia in avanti.

 

MARCATORI: 6'pt Montella (V), 14'pt Di Piazza (S), 36'pt Scarsella (V), 10'st Del Sante (V).

SAVOIA (4-3-3): Santurro; Cremaschi, Rinaldi, Di Nunzio, Sabatino; Gallo, Malaccari (dal 39'st Giordani), Sanseverino (17'st Del Sorbo), Scarpa, Di Piazza, D'Appolonia (dal 36'st Corsetti). A disp.: Gragnaniello, Laezza, Checcucci, Gargiulo. All.: Bucaro.

VIGOR LAMEZIA (4-3-3): Piacenti; Spirito, Di Bella, Rapisarda, Malerba; Puccio, Giampà, Scarsella; Montella (dal 36'st Catalano), Del Sante (dal 28'st Held), Improta (Dl 43'st Voltasio). A disp.: Rosti, Pirelli, Di Marco, Battaglia. All.: Erra.

ARBITRO: Strippoli di Bari.

NOTE: presenti circa 1.000 spettatori. Ammoniti: Del Sante, Giampà, Puccio, Malaccari, Montella, Sabatino. Angoli: 7 a 2 per la Vigor Lamezia. Recupero: 1 pt; 3 st.


(Redazione)

 
ALTRE NEWS

 

NEWS DA TORRE ANNUNZIATA
POWERED BY

CONSIGLIA O LASCIA UN COMMENTO
Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare in questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi